"Le anime più pure e più pensose sono quelle che amano i colori" (I. Ruskin)

giovedì 18 dicembre 2008

Epona


Oggi, 18 dicembre, è il giorno in cui anticamente veniva festeggiata la dea celtica Epona.
Questo post è per vitalizzare il ricordo del suo mito, che affonda le radici in un lontano passato.

La figura di Epona è molto affascinante: è associata ai cavalli e spesso raffigurata mentre cavalca all'amazzone (come potete vedere bel bellissimo disegno di Amy Brown, qui sopra).
E' una divinità molto femminile e forte al tempo stesso... ma per ulteriori particolari vi trascrivo qualche brano da CeticPedia:

Epona: (Epona), deriva dal celtico epos, equivalente del lat. equus, cavallo. Dea dei Celti, protettrice dei cavalli, dei cavalieri, dei trasporti. Sola divinità celtica il cui culto fosse diffuso in gran parte dell'Impero romano e perfino a Roma, è raffigurata in numerosi bassorilievi e statuette greco-romane come una donna vestita e velata, seduta su una giumenta, tra due cavalli che essa nutre, accompagnata da un puledro o da un cane


È la dea dei cavalli e quindi di grande potere in una cultura basata sul cavallo come quella del Celti. Nelle immagini Romano-Celtiche è associata alla cornucopia, alla frutta ed ai serpenti e poichè è la dea dei cavalli lei si occuperebbe delle forze della fertilità e dell'alimentazione.

Per saperne di più, potete cliccare qui

11 commenti:

Alfa ha detto...

brava! post molto interessante!

max ha detto...

non la conoscevo dea molto affascinante e sensuale...non si finisce mai d'imparare!
ciao Ivy

Auryn ha detto...

non sarebbe meglio festeggiarla nel giorno di San Filippo (= "amico dei cavalli") piuttosto che nel giorno di San Graziano?

Veggie ha detto...

Quando frequentavo le scuole superiori (cioè un paio di ere geologiche fa...) la mia prof d'Inglese andava matta per la civiltà celtica e ci aveva dato delle schede bellissime con tutti i miti dei celti... E c'era anche quella su Epona... Che nostalgia...

Vele/Ivy ha detto...

@Alfa: grazie!

@Max: in effetti non è tra le divinità pagane più conosciute!

@Auryn: il suo culto è precedente all'era cristiana, quindi non c'entra niente con i giorni dedicati ai santi. La festa dedicata a lei si svolgeva il giorno 18 dicembre, tutto qui :-)

@Veggie: che forte la tua prof!!

Dual ha detto...

Non sapevo nulla di questa dea..Gran bel post Grazie per le info..

Silvia ha detto...

Uhhh, non conoscevo la figura di Epona, grazie per averne parlato!

;-)

Stella ha detto...

Bellissima questa figura femminile protettrice dei cavalli (animali stupendi) non la conoscevo
Buon weekend

Vele/Ivy ha detto...

@Dual: Grazie e benvenuto!! Ho dato un'occhiata veloce hai tuoi blog e ho visto subito che sono molto interessanti... nei prox giorni lascerò di sicuro qualche commento!

@Silvia: grazie a te per i tuoi commenti!

@Stella: sì, è affascinante come immagine e anche come simbolo dell'alleanza uomo/animale :-)

Squilibrato ha detto...

Sono contento di questo tuo post. Sono un po' in ritardo, ma voglio cantare anche io la mia ode a Epona.

Finalmente il lungo ed oscuro solstizio d'inverno è arrivato.

Godiamoci questo giorno cortissimo.

Vele/Ivy ha detto...

Grazie a te per aver ricordato la notte del solstizio d'inverno, la più oscura dell'anno. Ormai si è perso il senso del magico, ma anticamente era una notte densa di significati...