"Le anime più pure e più pensose sono quelle che amano i colori" (I. Ruskin)

domenica 19 aprile 2009

Freya


Come ho già fatto per Epona e Bastet, vi racconterò la storia di un'altra antica divinità femminile.

Freya fa parte della mitologia dei popoli del nord, che si diffuse in tutta l'Europa settentrionale: dalla Scandinavia alla Russia, dalla Danimarca all'Islanda.

"Il suo nome significa Signora. E' la dea dell'amore, della bellezza, della fecondità e, per questo motivo, i miti raccontano quante volte le forze del male hanno tentato di rapirla.
E' anche esperta conoscitrice della magia [...]
I gatti, da sempre considerati animali legati alla magia, sono i suoi animali: Freya si muove spesso con un carro trainato da due gatti.

Ma è anche una dea guerriera. Come si legge nell'Edda:

...ella sceglie metà dei caduti ogni giorno e Odino l'altra metà"

"Freya porta poi gli eroi morti nella sua dimora [...]
Ama indossare un travestimento da falco, animale coraggioso e rapace.
Del suo matrimonio con Odhr si sa poco: sono nate due figlie Hnoss e Gersimi (entrambi i nomi significano gioiello). Per il resto sono state raccontate le lacrime d'oro rosso della dea mentre girava per il mondo alla ricerca del marito quasi sempre assente."



Fonte: "Miti del Nord", Delia Guasco 1999, Demetra S.r.L.

16 commenti:

UomoTimorato ha detto...

Adoro la mitologia. Specie quella nordica...
Avevo sentito il nome ma non sapevo fosse una divinità, interesante.

Francesca ha detto...

quanto tempo che non passavo di qui (mannaggia al troppo lavoro!!!), vado a farmi un giretto nei post che mi sono persa!!! ;-)

Mg2 revolution ha detto...

Mah la mitologia è un mondo che non ho mai approfondito! Naturalmente è molto interessante perchè ti racconta indirettamente dei popoli del passato

Lukino's pictures ha detto...

devo aggiornare anche io un pò di mostri nel blog.
Vele hai mai postato qualcosa su Odino per caso? o su Loki? dovrebbero essere anche quelli dei nordici

Pupottina ha detto...

ciao
buon lunedì

^______________^

sono tornata alla normalità del mio blog.... spero...

questa Freya è una donna moderna a tutti gli effetti!

Alfa ha detto...

Molto interessante...

max ha detto...

E ti credo che il marito è quasi sempre assente...la moglie decide quali guerrieri tirano le cuoia, la moglie è la dea della fertilità , ma fa solo figlie femmine per continuare il matriarcato, in intimità si traveste da uccello rapace...E che deve fare questo povero uomo??
;D
ciao Ivy

Veggie ha detto...

Mi piace la storia di questa dea, la contrapposizione tra il suo aspetto femminile (dea dell'amore) e quello maschile (dea guerriera)... E quello che tutti noi dovremmo avere per essere persone complete...

M!KA ha detto...

..mi rivedo un pò in lei.. l'amore e la guerra.. poi, travestita da falco, forse per spaventare, per sembrare irraggingibile, alta, nel cielo della sua vita.. forse per non toccare mai terra.. bello, questo post. un abbraccio, vele!

Stella ha detto...

Freya è una donna forte,coraggiosa e amante dei gatti!

Bello questo post vele

Pupottina ha detto...

;-)

FRA in wonderland! ha detto...

che ridere max!!! :)
comunque sono interessantissimi i racconti della mitologia nordica...complimenti a te che ogni tanto pubblichi qualcosa a riguardo!

giardigno65 ha detto...

la rincorsa del marito quasi assente è molto moderna, molto umano ...

Vele/Ivy ha detto...

@UomoTimorato: sono contenta che condividiamo lo stesso interesse! :-)

@Francesca: occhio a non lavorare troppo...!

@Mg2: sì, può dare molte informazioni sulla cultura e il modo di vivere dei popoli antichi.

@Lukino: no, non ho mai postato su quelle due divinità... però se vuoi potrei consultare "i miei archivi" :-)

@Pupottina: ciao! Sì, in molti avete notato la sua modernità!

@Alfa: miti e leggende sono sempre affascinanti!

@Max: ahahahahahah XP Non l'avevo mai considerata da quel punto di vista

@Veggie: è vero, dovremmo sempre saper tirare fuori entrambe le componenti!

@M!ka: sono contenta che ti ritrovi in lei... vuol dire che certe storie sono proprio immortali e universali...

@Stella: in effetti il collegamento coi gatti è un particolare che ha colpito anche me!!

@Fra: grazie, mi diverto a condividere con voi queste leggende!

@Giadigno65: ciao e benvenuto!! Bè, tu hai colto il lato più umano e "debole" della dea... che ce la fa senitire vicina nonostante appartenga ad una tradizione ed un tempo ormai passati...

Vonetzel ha detto...

Post molto interessante...sin da quando andiamo a scuola ci insegnano tutto sulla mitologia greca e romana perchè fa parte del nostro background culturale...si tralascia però la mitologia dei popoli nordici che è altrettanto magica e affascinante.
L'unica cosa che lessi da ragazzino fu la Saga dei Nibelunghi relativa alle vicende di Sigfrido...
A distanza di tanti anni ne conservo ancora un buon ricordo,tanto mi aveva incantato...
Ciao!

Vele/Ivy ha detto...

@Vonetzel: ma lo sai che anche a me la saga dei Nibelunghi affascina molto?
Comunque hai proprio ragione, sarebbe interessante studiare a scuola anche le mitologie più distanti da noi, sia culturalmente che geograficamente, perchè racchiudono un sacco di elementi suggestivi... ciao!