"Le anime più pure e più pensose sono quelle che amano i colori" (I. Ruskin)

sabato 19 dicembre 2009

Racconto di Natale: i doni per Babbo


Ma voi, da piccoli, preparavate qualcosa di buono per Babbo Natale?
Io e il mio moroso sì, o meglio, ci pensavano i nostri genitori.

Paolo mi ha raccontato che sua mamma, la notte del 24, metteva un piatto di pasta al sugo e un cesto di pane sul tavolo della cucina. La mattina del 25 il piccolo Paolino trovava il piatto completamente spazzolato e la tavola coperta di briciole. La mamma, allora, diceva sempre questa frase: "Ma che pasticcione questo babbo Natale! Lascia sempre briciole dappertutto!"


Quando mi svegliavo io la mattina del 25, invece, la mamma puntualmente mi chiedeva:
"Ma non hai sentito che rumore hanno fatto papà e Babbo Natale, stanotte?"
E io: "No!"
"Ah, meno male! Perchè papà gli ha offerto la grappa e hanno brindato facendo un sacco di rumore... e io avevo paura che ti svegliassero!"
(Sì, lo so che non è prudente bere grappa per poi mettersi alla guida di una slitta volante trainata da renne. Ma suppongo che Babbo Natale regga l'alcol molto meglio di noi comuni mortali.)


Al di là dell'aspetto divertente della cosa, queste piccole tradizioni familiari secondo me erano molto importanti. L'uso di lasciare dei doni a Babbo Natale è molto antico e insegna che è bene dare per ricevere. L'anno scorso l'amico blogger Alfa ha scritto un post molto bello sull'argomento, di cui vi riporto una frase:
"In fondo lo Spirito del Natale ci vuole ricordare quanto sia bello e giusto donare disinteressatamente, ringraziando prima di aver ricevuto."

25 commenti:

ele ha detto...

In casa mia non c'è mai stata la tradizione di lasciare cibo per il Babbo. Anche perché i miei genitori ma soprattutto mio fratello mi hanno disilluso abbastanza in fretta sulla sua esistenza.
Quindi tuo papà gli offriva la grappa... Accidenti! Se gli facevano il palloncino addio regali! C'è da dire però che se le renne rimangono sobrie non dovrebbe sussistere alcun rischio!

Alfa ha detto...

"Guida le slitte volanti responsabilmente" è davvero carina!

Grazie per la citazione!

UomoTimorato ha detto...

A me hanno notificato l'inesistenza di Babbo Natale all'eta' di circa 8 anni.
In effetti secondo me ancora potevo resistere senza sapere che è una favola, non c'è mai stata da me questa cultura del babbo...
triste?

Lady Boheme ha detto...

Il periodo più bello dell'infanzia è senza dubbio credere a Babbo Natale e ai suoi meravigliosi regali! E' giusto però insegnare, ai nostri figli, che nella vita è molto più gratificante fare un dono, piuttosto che riceverlo! Un caro saluto e buon weekend! ^___________^

calendula ha detto...

a me l'hanno detto a scuola che non esisteva... ma mia mamma mi ha detto che se io avessi voluto continuare a crederci lui sarebbe esistito....
Per quanto riguarda 1984 di Orwell, si lo so è inquietante ma io penso che sia importante leggerlo, crea una coscienza politica e culturale, ed è di un'attualità incredibile se si pensa a quando è stato scritto.

Stella ha detto...

Sì anch'io preparavo qualcosa per Babbo Natale; di solito era una tazza di latte con un goccino di grappa per riscaldarsi durante il volo con la slitta ;)

hai scelto una bellissima immagine per Babbo Natale e questo post natalizio arriva da me proprio oggi che sta nevicando tantissimo ^__^

Camilla P. ha detto...

Anche a casa mia si preparava qualcosa per il Babbo =) e anche per S. Lucia, che qui si festeggia, il 13 dicembre!

Carinissime le vignette =D

La Bohemien ha detto...

Davvero deliziose queste tradizioni natalizie, penso proprio che quando avremo dei bambini scopiazzerò alla grande i vostri genitori!!!!!!!!!! Chissà quante altre belle storie e recensioni mi son persa in questo mese? Spero di riuscire a recuperare, leggerò tutto anche se magari non riuscirò a commentare ogni singolo post, ma te lo sai che quando posso ti leggo sempre con un pò di avidità e un'infinita curiosità ^_^
Se non dovessimo sentirci di nuovo prima di Natale, io ti faccio mille auguri, e spero che anche adesso che siete adulti babbo natale non smetta di far casino....ma tanto lo so he voi siete una bella coppia di sognatori proprio come noi, mi sa che tu mangerai un piatto di pasta con lui e il tuo moroso si berrà la grappa in sua compagnia, quindi vi auguro tante briciole (ma non troppa grappa mi raccomando!!!!!!!!!) SMUACK

Lukino's pictures ha detto...

quando ero piccolo mettevo i giocattoli ,tipo quelli degli ovetti kinder, dentro dei pacchetti fatti con i fogli di carta e li lasciavo a Babbo Natale perchè li portasse ai bambini poveri :3

la stanza in fondo agli occhi ha detto...

Anche io lo facevo, da bambini ci si diverte parecchio, credo più che da adulti e cmq sempre con meno rimorsi, senza pensieri

Paola ha detto...

Siiiiiiiiiiiiii!!!!!
Stupende queste tradizioni... infatti la mamma ed il babbo la sera del 24 preparavano latte e biscotti (che immancabilmente ne rubacchiavo qualcuno... hehehehe)... e la mattina con gran stupore trovavo il piattino e bicchiere completamente vuoti (senza una goccia o briciola)... bella ingenuità!!!
Ciao Vele grazie della visita è sempre un piacere... con un abbraccio grande ti lascio la dolce notte e una felice domenica... bacioni

Errante ha detto...

Davvero una bella usanza e quante testimonianze interessanti.

Pupottina ha detto...

eheheheh
ricordo che io avevo paura di Babbo Natale e la notte della vigilia non dormivo nemmeno bene... nella mia mente era un po' l'uomo nero... però i regali li pretendevo ugualmente

buona domenica sera con atmosfera natalizia ^_________^

Vele/Ivy ha detto...

@Ele: in effetti anch'io ho pensato che l'importante sia la sobrietà delle renne. Forse si può anche inserire il pilota automatico! :P

@Alfa: prego ;)

@UomoTimorato: in verità anch'io l'ho scoperto ad 8 anni, da mia mamma. Gliel'avevo chiesto seria seria e lei aveva capito che era il momento giusto per farmelo sapere. La tradizione di cui ho parlato risale a quando ero molto piccola, sui 5-6 anni.

@Lady Boheme: è vero, è un insegnamento molto importante ed in questo modo viene impartito in modo simpatico!

@calendula: sissì, lo so... lo so che lo devo leggere, mea culpa! Lo farò, promesso ^__^

@Stella: anche tu la grappa? Bè, in effetti pure i miei genitori hanno origini venete, dipenderà da quello!
Anche qui ha nevicato, che belloooooooooooo ^_________^

@Camilla: ecco, Santa Lucia mi manca! Dev'essere una bella tradizione anche quella!

@LaBohemien: che belle parole, hai fatto proprio centro. In effetti siamo una coppia di sognatori, ci piace molto ricordare queste tradizioni d'infanzia! E poi la grappa con Babbo Natale si beve sempre volentieri ;)

@Lukino: bravo bimbo Lukino!! Di sicuro sarai stato sempre sulla lista dei bambini buoni!

@La stanza: è proprio vero, la spensieratezza di quell'età è unica.

@Paola: eh sì, beata ingenuità! Molto carina l'immagine di te che rubacchiavi i biscotti ^___^

@Errante: sì, sono uscite fuori delle belle testimonianze!

@Pupottina: che bambina originale!! ;)

☆.。.•*✿SERENA✿*•.。.☆ ha detto...

Ciao, scusami se approfitto di questo spazio "commento" per lasciarti un messaggio! Grazie infinite per essere passata ad ascoltare la mia musica, mi ha fatto davvero piacere il tuo giudizio, spero passerai presto a sentire le prossime "uscite" ^___^ Un bacione e buone feste!

Silvia ha detto...

Mmmmm, mi sa che io da piccola non ho mai lasciato nessuno stuzzichino per Babbo Natale (o perlomeno, non ricordo di averlo mai fatto)... spero non si sia offeso per questa terribile mancanza...

;-)

Paola ha detto...

Eccomi giunta per lasciare i miei migliori auguri di Buone Feste a te e famiglia... con l’occasione un dono natalizio ti aspetta... lo puoi ritirare nel mio scrigno...
Buona notte e buon inizio settimana... un abbraccio...
Ciao ciao Paola

giardigno65 ha detto...

VERO

Veggie ha detto...

Da me non c'è mai stata la tradizione di lasciare qualcosa per Babbo Natale, anche perchè io ho smesso di crederci quando ero comunque piccina, sgamando i miei che mettevano i regali sotto l'albero... ^^"... Però è bello quando ci sono bambini che lo fanno e che ci credono, dà la dimensione di una fantasia meravigliosa e sconfinata che crescendo, purtroppo, si smette di possedere...

Ale ha detto...

mmm,mi piacerebbe leggere quel post del blogger che hai citato..

Pupottina ha detto...

probabilmente non riuscirò più a passare nei prossimi giorni, quindi, BUON NATALE

^______________^

UomoTimorato ha detto...

Buon Natale e Felice anno nuovo.
Grazie per aver seguito il mio blog fin'ora, spero mi seguirai anche l'anno prossimo.
Grazie ancora.

La Bohemien ha detto...

Di la verià....la si beve volenieri con o senza Babbo Natale, per 365 giorni all'anno ihhhihihihihih
Tanti bacioni tesora bella, siate felici, sempre e per sempre, e siate grati di ogni momento anche di lite, perché senza come fareste a crescere almeno un pò insieme? ^____^

cryceto ha detto...

ciao!!! arrivo di corsa per lasciarti i miei più cari auguri di BUONISSIMO NATALE!!!

Vele/Ivy ha detto...

@Serena: grazie per essere passata e ancora complimenti per la tua splendida voce!

@Silvia: ma no che non si è offeso ;)

@Paola: grazie mille, auguri anche a te!!

@Giardigno: ^___^

@Veggie: però da grandi è bello rievocare quei fantasiosi ricordi!

@Ale: Ciao Ale! Ho inserito il link nel post, basta che clicchi su "un post".

@Pupottina: BUON NATALE!!!

@UomoTimorato: ma certo che ti seguirò anche l'anno prossimo! BUON NATALE!!!

@La Bohemien: eh... hai proprio ragione, eheheh :)
Buon Natale anche a te e alla tua dolce metà!! ^___^

@Cryceto: grazie mille, auguri anche a te!!!!!