"Le anime più pure e più pensose sono quelle che amano i colori" (I. Ruskin)

sabato 24 aprile 2010

Bel Ami di Guy De Maupassant... per fare esercizio in francese

Ogni tanto mi piace leggere qualche romanzo in francese per rispolverare un po' la lingua.

Questo libro è l'ideale perchè scorrevole, scritto in modo diretto e spesso molto "visivo".
La storia è quella di George Duroy, un giovanotto senza particolari meriti o talenti, se non quello di essere belloccio e affascinare le donne di ogni età. Saprà usare le sue amanti (da cui viene soprannominato bel ami), tutte più influenti e brillanti di lui, per compiere una sorprendente scalata sociale.

Guy De Maupassant (che vedete nel ritratto) descrive la crudeltà e la bestialità dei rapporti umani e amorosi con la più cristallina semplicità e con sarcasmo, senza mai indugiare in tirate moralistiche.
Un libro estremamente attuale, intrigante e ricco di personaggi che lasciano il segno.

NB. Io l'ho letto in un'edizione vecchissima,proveniente da una bancarella di Strasburgo (ci ho pure trovato un fiore essiccato dentro). Procurarselo in francese è comunque molto facile anche via internet, date un'occhiata per esempio qui.

11 commenti:

Pupottina ha detto...

bella idea leggere in lingua originale!!!
sarebbe carino rispolverare la lingua così ... anche se manca più il parlare che il tradurre ... almeno nel mio caso...
questo libro, anche se è un classico, non l'ho mai letto ... mi sa che dovrei ...
;-)

Lady Boheme ha detto...

Un bel libro e deve essere molto interessante leggerlo in francese!
Bravissima, un bacione e buon fine settimana

Errante ha detto...

Dovrò leggerlo, prima o poi. In italiano, però...

Geillis ha detto...

Lo lessi da adolescenti, un vecchio libro trovato nella libreria di famiglia, forse degli anni Trenta, e mi inquietò parecchio ( va beh, dovevo avere 14 o 15 anni)...peccato sapere troppo poco di francese da leggerlo in originale e chissà, magari con la maturità, lo troverei meno oscuro di allora!

Lukino's pictures ha detto...

complimenti,io non avrei ne la forza ne la voglia di leggere un libro in lingua originale....anche perchè il francese non lo so! :D

UomoTimorato ha detto...

Ehy eri sparita dai miei feed, dai miei preferiti, da tutto (non ho capito perchè)!
cmq ti ho cercato su google e rieccomi qua!

let ha detto...

ciao Ivy: che costanza!!! mi sembra ieri che siamo andate in libreria e hai comprato il dizionarietto 'del pendolare'...

max ha detto...

Amo la lingua francese," rimedierò"il libro e me lo gusterò...te saluto

Vele/Ivy ha detto...

@Pupy: anche a me manca più il parlare, penso che valga per tutti. Però, piuttosto che non riprendere per niente in mano una lingua, è meglio almeno leggerla, no? ;-)

@Lady: sì, è stato ancora più bello leggerlo in originale!

@Errante: leggilo, leggilo! ;-)

@Geillis: in effetti non è un libro leggero, almeno come tematica (lo stile, invece, l'ho trovato scorrevole). Parla con estrema dovizia della crudeltà dei rapporti umani, però mi piace perchè è realistico e non fa la morale!

@Lukino: bè, ognuno è più ferrato in alcune lingue piuttosto che altre! ;-)

@Uomo: ehhii, ciaooooooooooooooo! Bentornato! Meno male che mi hai ritrovata :-)

@Let: è vero, il dizionarietto del pendolare!!! Caspita, mi sono dimenticata di parlarne nel post!! :-D

@Max: che bello, anche a te piace il francese!!

nuvolette ha detto...

potrebbe essere una buona occasione per rispolverare anche il mio francese...

nuvolette ha detto...

potrebbe essere una buona occasione per rispolverare anche il mio francese...