"Le anime più pure e più pensose sono quelle che amano i colori" (I. Ruskin)

domenica 11 luglio 2010

Strudel salato con cipollotti e stracchino


Ricetta presa dal mensile Cucina no problem e rifatta da me con qualche modifica, che viene dall'esperienza nella preparazione dello strudel dolce.

Ingredienti per il ripieno
  • 6 cipollotti
  • 60 g di pangrattato
  • 50 g di mandorle spellate
  • 200 g di stracchino
  • 50 g di grana pagano
  • 3 rametti di timo
  • olio e sale
Per la pasta
  • 300 g di farina
  • 1 uovo
  • 3 cucchiai d'olio
  • 1,2 dl di acqua tiepida
Preparazione

Per fare la pasta: mescolare la farina, l'uovo, l'olio, l'acqua e un pizzico di sale. Se ce l'avete, potete fare quest'operazione col mixer e poi lavorare l'impasto con le mani, se no procedete direttamente a mano. Lasciate riposare l'impasto un'oretta.



Nel frattempo, preparate i cipollotti. Eliminate le radichette e le foglie verdi, poi tagliateli a metà e lavateli insieme al timo.



Adagiateli su una padella antiaderente assieme all'olio e alle foglie di timo e cucinate a fuoco dolce per circa 10 minuti.



Tritate le mandorle e fatele tostare per circa 5 minuti in un pentolino dai bordi alti con un po' d'olio e con il pan grattato.
Ponete la pasta su uno strofinaccio e asottigliatela col mattarello, formando un rettangolo. Metteteci sopra il mix di mandorle e pan grattato e distribuitelo su tutta la superficie. Poi adagiateci i cipollotti, lo stracchino a fiocchetti e il grana a scaglie.




E qui viene il bello: chiudere l'opera senza rovinarla!
Come arrotolare uno strudel in maniera semplice ed efficace?



Semplice: arrotolate lo strudel con l'aiuto dello strofinaccio su cui l'avete adagiato, avvicinando piano piano i lembi della pasta (come nella foto sopra), e chiudetelo sigillando per bene i bordi.



Fatelo cuocere nel forno caldo a 200 gradi per 25-30 minuti.
BUON APPETITO!

13 commenti:

Vonetzel ha detto...

Mi è venuta fame al solo vedere le foto!...

max ha detto...

Questi panzerotti debbono essere proprio buoni me sembrano na poesia.....gentilmente Ivy preparane una cinquantina per me che poi ci penso io ad archiviarli!
te saluto

Veggie ha detto...

In questo periodo è talmente caldo che non credo avrei la forza neanche per accendere un fornello... Mi limito a gustare le foto...!

Lady Boheme ha detto...

Ciao tesoro, eccomi qua! Complimenti per questa prelibatezza! Un bacione e a presto

AurynKK ha detto...

Ivy, complimenti per il cipollotto che sembra davvero saporito.
ma sai che quest'anno probabilmente non fanno più la festa del teatro a Milano? :-(((

Vele/Ivy ha detto...

@Von: peccato che via internet non si possa sentire anche il profumino! ;-)

@MAx: penso che il tuo "archivio" sia molto spazioso, eheheh

@Veggie: ehm ehm... in effetti non l'ho cucinato adesso, ma qualche mese fa! Accendere il forno ora risulta difficile anche a me...

@Lady: grazie mille, sei troppo dolce!

@Auryn: nooooooooooo :-((((
Che peccato, ma perchè??!!?

Phoebes ha detto...

Mi sembra veramente buonissimo!!! Prima o poi lo provo, sicuro! :D

la stanza in fondo agli occhi ha detto...

Una rivisitazione originale della versione tradizionale, la proverò quanto prima!

giardigno65 ha detto...

e se uso il porro al posto del cipollotti ? posso ?

Stella ha detto...

Deve essere squisito!
Putroppo non sono brava a fare lo strudel nè dolce, nè salato ma potrei passare la ricetta a mia sorella, le riesce un buonissimo strudel di mele.
Bello il nouvo Desing del blog anch'io l'ho cambiato ^__^

Buon week end

Vele/Ivy ha detto...

@Phoebes: brava! In cucina è bello sperimentare... e mettere le mani in pasta!

@La stanza: mi è piaciuto rivisitare questo classico perchè ho abbastanza dimestichezza con lo strudel dolce!

@Giardigno: Permesso accordato! ;-)

@Stella: passalo pure alla sorellona, poi mi dici se ha apprezzato!

Pupottina ha detto...

Kevin va poco d'accordo con i cipollotti, però questo strudel mi entusiasma....

Vele/Ivy ha detto...

Si può fare anche con altre verdure: zucchine, carote, carciofi, patate...