"Le anime più pure e più pensose sono quelle che amano i colori" (I. Ruskin)

lunedì 11 settembre 2017

Fiave brevi: il sacro graal

Fiabe brevi, storie da leggere in pochi minuti per farvi volare sulle ali della fantasia!

Oggi vi racconterò…

Il sacro graal



C’era una volta un giovane che amava le avventure e la vita all’aria aperta, così decise di arruolarsi alla corte di re Artù. Non cercava fama e ricchezza, ma solo una vita ricca di avvenimenti.

A quel tempo tutti i paladini del re avevano lo scopo di trovare il Sacro Graal. Così il cavaliere partì alla ricerca del prezioso manufatto.

Si inoltrò in un bosco nero come la pece, in cui si aggiravano pipistrelli grandi come aquile. Ma il nostro eroe amava gli animali insoliti, così lo attraversò senza paura.

Fu invitato a combattere con un gigante a due teste. Ma il nostro eroe amava le sfide, e senza timore lo sconfisse.

Infine, fu ospitato nel castello di una bellissima fata, che gli offrì ogni sorta di ricchezza se avesse accettato di rimanere per sempre con lei. Ma al nostro eroe non interessavano i beni materiali, così rifiutò.

«Messere, avete superato tutte le sfide, laddove gli altri hanno fallito. Come ricompensa, ecco a voi il Sacro Graal» disse la fata.

Davanti agli occhi del cavaliere comparve un vassoio d’argento con sopra la mitica coppa di cristallo.

«Madama, grazie per il pensiero. Ma se porto al re il Sacro Graal le mie avventure finiranno qui, e non avrò più scuse per far finanziare ad Artù i miei viaggi avventurosi. Dunque farò finta di non aver mai visto questo tesoro».

E, davanti agli occhi esterrefatti della fata, il cavaliere se ne andò. Nessuno da allora vide più il Sacro Graal.


La proprietà del racconto è di colorarelavita.blogspot.it

5 commenti:

Pippicalzelunghe ha detto...

Ma ciaooo !!! Finalmente leggere le tue favole, davvero un eroe impavido e avventuroso questa interpretazione.
Se fossi stata io il cavaliere me ne sarei rimasta nel castello marcondiro marcondero con la bella principessa...ma questa è un'altra storia !!!
Cosmoabbracci alla tua famiglia e alle tue pupille , bacioni !!!
Pippicalzelunghe !!!

Vele Ivy Di Colorare ha detto...

Ciao Pippi!
Sì, probabilmente anch'io, nei panni del protagonista, sarei rimasto nel castello con la fata... ma il nostro cavaliere non è come noi: è un personaggio fuori dal comune!

Anna Bernasconi ha detto...

E va beh, dove sia il Sacro Graal non ce l'hai svelato... però ci hai fatto incontrare un delizioso cavaliere!

Vele Ivy Di Colorare ha detto...

Non lo so nemmeno io dove sia! Solo il cavaliere lo sa...

Maria D'Asaro ha detto...

L'importante non è la meta, ma il viaggio ... Grazie Vele!