Il corteo storico di Monselice: damigella per un giorno

Domenica 21 settembre ho realizzato uno dei miei sogni: fare un viaggetto temporale e vivere per una giornata nel Medio Evo!
Sono stata ospitata a Monselice, bellissimo e antico paese in provincia di Padova, per partecipare ai festeggiamenti del corteo storico. Appartengo per adozione alla Contrada di San Giacomo e ne sono molto orgogliosa!
Adesso vi presenterò un po' di gente della mia contrada. Prima di tutto c'è il variopinto gruppo dei popolani, reso ancora più vivace dai tanti bambini che lo compongono!



Non mancano nemmeno gli animali. Ecco un pastore col suo agnellino...



E il falconiere con il suo fido compagno: uno splendido esemplare femmina di falco pellegrino.


Ovviamente ci sono anche i guerrieri, con tutta la loro fierezza e le potenti armi sguainate.
(Ehmm... qui c'è stato un piccolo sbalzo spazio-temporale che ha fatto approdare sullo sfondo una bicicletta del Ventunesimo secolo... sono cose che capitano, durante queste avventure)

Ma la parte più nobile del corteo è composta dalla famiglia dei Carraresi, i cui componenti sono avvolti da preziose stoffe di velluto rosso.
La prestigiosa casata è preceduta da tre damigelle incoronate di fiori, recanti in mano cornucopie colme di petali e rose, che spargono al suolo nei momenti topici della manifestazione (cioè quando si passa davanti alla giuria).
...tra queste ci sono anch'io!!!!! Eccomi qui, col mio bel vestito azzurro!!


Che dire, una giornata da favola...!!
Come ultima cosa vorrei ringraziare mia mamma, che mi ha invitata a partecipare al corteo, e il famoso fotografo spazio-temporale PAOLINO, che è venuto appositamente dagli anni Duemila per immortalare il tutto!

Commenti

Anonimo ha detto…
Veramente una giornata da favola!! E' stato divertente e affascinante entrare in quella magica atmosfera... circondato da personaggi di ogni tipo, cavalieri e dame, catapulte e carri d'altri tempi. Lo testimoniano le 170 foto fatte!
Paolo
Günther ha detto…
complimeti per la festa e il reportage peccato averlo saputo
FRA...le Nuvole! ha detto…
wow! come è stato vivere nel medio evo? :)
Vele Ivy ha detto…
@Paolo: Peccato non averle pubblicate tutte e 170... meritavano senz'altro!

@Gunther: Grazie per i complimenti e benvenuto!!! :-)

@Fra: E' stato faticoso: abbiamo camminato per chilometri e noi damigelle abbiamo patito il freddo perchè eravamo vestite leggere(le maniche per es. erano in tulle)... ma nonostante ciò è stato bellissimo, anzi: da favola!!!
Anonimo ha detto…
fighissimo :-) mi piacerebbe partecipare ad una giornata così!!! :-)

P.S.mi viene un dubbio: ma tu hai una libreria su aNobii?
Vele Ivy ha detto…
Guarda, mi sono iscritta ad aNobii invogliata da quello che leggevo su molti blog (soprattutto il tuo!), ma poi non ho avuto la pazienza di inserire i titoli nella libreria! sai, la donna è volubile per natura ;-) ...e poi la sottoscritta è particolarmente pigra!
Anonimo ha detto…
Ma com'è possibile???? Io sono anobii dipendente e vista la tua passione per la lettura ero sicura che fossi "malata" anche tu ;-)
Anonimo ha detto…
bellissimo il corteo ed i vestiti!!! chissà che effetto mi farebbe sentirmi catapultata nel medioevo... ;)
Vele Ivy ha detto…
E' bello, come essere in un romanzo cavalleresco... insomma, un sogno ad occhi aperti :-)

Post popolari in questo blog

La Sirenetta di Andersen: finale e messaggi originali

Cappuccetto rosso: versione originale e trasformazioni della storia

Scopri i segreti di Iside, Dea dell'amore e della magia