"Le anime più pure e più pensose sono quelle che amano i colori" (I. Ruskin)

martedì 25 novembre 2008

Vicky Cristina Barcelona - Woody Allen

L'ultimo film di Woody Allen vede per protagoniste le donne: in primo luogo Vicky e Cristina, amiche americane che si recano in vacanza a Barcellona. La prima è una ragazza seria e decisa, la tipica persona che sa quel che vuole; Cristina, invece, è più irrequieta e volubile, sempre alla ricerca di uomini e relazioni difficili.
Le due incontreranno presto sulla loro trada il fascinoso pittore spagnolo Juan Antonio, che offrirà ad entrambe un week-and di mangiate, bevute e amore libero a Oviedo. Come prenderanno la proposta le nostre eroine, considerata la differenza di carattere?
La terza protagonista, colei che buca lo schermo è Penelope Cruz.



La scena in cui fa il suo ingresso è fenomenale: confusa, arrabbiata, col trucco sfatto ed un abito nero da sera. In un commento al film ho letto che quando compare lei si accende la luce... sottoscrivo pienamente!
L'obbiettivo di Allen è innamorato dell'attrice, che viene immortalata in riprese molto suggestive sia nella città di Barcellona che nel giardino di Juan Antonio.




Ho trovato niente male anche l'attrice che interpreta Vicky, Rebecca Hall: raffinata e convincente nella parte. Peccato invece per Scarlett Johansson, che non è granché espressiva e a mio parere non rende l'irrequietezza del personaggio.


Film molto piacevole e solare, con una colonna sonora bella e trascinante.
Forse da Allen, però, mi aspettavo qualcosa di meno "leggero", soprattutto dopo aver visto film che colpiscono nel profondo come "Match point". Ok, questa è una commedia frizzante, ma la sensazione che ho provato è che si tratti di un film un po' incompleto, come se per tutto il tempo si aspettasse qualcosa che poi non avviene.

Nel complesso lo consiglio a chi ama Barcellona, le musiche della Spagna e Penelope Cruz!

8 commenti:

Max ha detto...

Buongiorno Ivy ...non amo Allen regista e ultimamente gli spagnoli si sono montati un pò la testa...da cuginetti dell'Italia ora si sentono cuginastri boriosi....quindi il mio passaggio su questo post è per farti un saluto....Ciao
Max

Alfa ha detto...

Andrò a vederlo. Mi piace allen e mi piace Scarlett

Vele/Ivy ha detto...

@Grazie per il saluto :-)
A me Allen piace, anche se non in tutti i film. Questo l'ho trovato piacevole, ma non tra i migliori!

@Bè, Scarlett ha un ruolo fondamentale nel film, se ti piace lei ti consiglio di vederlo!

Veggie ha detto...

Hmmm, sembra interessante... Appena avrò un po' ti tempo libero, lo inserirò nella lista delle cose che devo andare a vedere...

Daria ha detto...

Ho visto questo film proprio oggi e mi è piaciuto.. Pur essendo diverso da i primi di Woody, è comunque simile agli altri del filone con Scarlett. Comunque Penelope è spettacolare come sempre e anche Scarlett non è male.. Io invece ho trovato pessima la recitazione di Javier Bardem che ha praticamente solo due espressioni a sua disposizione. Comunque sono d'accordo, il film inizia a essere interessante e divertente solo dopo la comparsa della Cruz.

P.s. Mi piace il tuo blog.. :) L'ho trovato cercando Silvia Ziche su Google (che è la mia fumettista preferita) e ho trovato il tuo post di un mesetto fa sui suoi libri e ho dato un'occhiata al resto. Abbiamo parecchio in comune ;D Un abbraccio

Squilibrato ha detto...

Dopo la tua recensione, resto curioso di vederlo.

Vele/Ivy ha detto...

@Daria: grazie per il commento, l'ho letto la mattina prima di cominciare a lavorare e mi ha rallegrato la giornata!

@Squili: lieta di averti incuriosito!

Vele/Ivy ha detto...

PS: Daria, tu non hai un blog? Ciao e grazie ancora! :-)