"Le anime più pure e più pensose sono quelle che amano i colori" (I. Ruskin)

sabato 13 giugno 2009

La Dama Velata - Leggenda di Milano

Questa leggenda nasce nell’800, ma non appartiene solo al passato… la Dama Velata potrebbe essere avvistata anche da voi che state leggendo, se siete fortunati. O sfortunati, dipende dai punti di vista.
Nel centro di Milano c’è un grande parco: racchiude l’antico Castello Sforzesco, in cui ha vissuto anche Leonardo da Vinci.
Foto fatta da me al Castello Sforzesco, illuminato dalle luci di Natale

Proprio qui, se ci si trova in una notte d’inverno avvolta dalla nebbia, si può vedere una misteriosa creatura… prima si sente un dolce profumo di violette, inedito per la stagione. Poi, dalla nebbia, compare Lei. Una donna alta ed elegante, abbigliata con sontuose vesti ottocentesche di pizzo e velluto nero, il volto coperto da un velo tempestato di gemme. Porge la mano affusolata al visitatore e lui la prende, rapito. E’ una mano bianca come l’avorio e gelida come il marmo.
Immagine di Victoria Francés

La Dama conduce l’uomo fino ad un enorme palazzo. L’interno è illuminato da centinaia di candele, i tendaggi e i tappeti sono finemente ricamati, tutti di nero.
La strana fanciulla si adagia su un grande letto a baldacchino e prende appassionatamente tra le braccia il compagno, evitando però di mostrargli il volto. L’incontro dura una notte: il giorno dopo l’uomo si ritroverà nel parco, e non riuscirà a raggiungere mai più il palazzo. Vagherà per tutta la vita alla ricerca della sua Dama, condannato a non ritrovarla mai più.
Non si sa con certezza se qualcuno sia mai riuscito a scostare il velo e vedere il volto della donna. C’è chi dice di averlo fatto… ma, davanti a quel viso, è stato misteriosamente preso dal panico ed è fuggito via. Nessuno sembra ricordare il suo aspetto. Una volta ho sentito dire che era il Volto della Morte.
NOTA: Questo racconto ha ispirato l'opera di una bravissima creativa... cliccate qui per saperne di più!

16 commenti:

UomoTimorato ha detto...

Wow, stai rubando il mestiere ad Alfa?
Cmqscherzi a parte bella leggenda, e stando al disegno di Victoria Francés
(che conosco come autrice) direi che la vedrei volentieri la Dama, correndo magari il rischio...di vedere la morte in faccia.

calendula ha detto...

belle le leggende con i fantasmi mi sono sempre piaciute un sacco !!! bella

ele ha detto...

A me queste leggende fanno venire sempre la pelle d'oca!
Bella la foto del castello!

Alfa ha detto...

Eh si, la ragazza mi ruba il mestiere...

;)

Bella leggenda, non la conoscevo.

Complimenti!

Vele/Ivy ha detto...

@UomoTimorato: eheheh, in effetti le fanciulle della Francés sono molto seducenti... stando alla leggenda, però, il volto della Dama non dovrebbe essere leggiadro come quello che traspare dal disegno!
Per quanto riguara il fisico e il vestito, comunque, io la Dama Velata me l'immagino proprio così :-)

@Calendula: anche a me... le antiche leggende, però, quelle un po' gotiche come questa. Le rivisitazioni moderne, tipo film dell'orrore, invece non mi piacciono per niente!

@Ele: grazie per aver notato la foto ^____^
Ne ho molte altre del castello, ma ho pensato che questa, invernale e illuminata dalle luci blu, fosse la più adatta alla storia.

@Alfa: ma vaaaaaaaaaa ;-)
Non ruberei mai il mestiere ad un vero e proprio detective del mistero come te! Io lo faccio solo per hobby!
Però.................... che soddisfazione aver beccato una leggenda che non conoscevi!!!! ;-P

Paola ha detto...

Uhmmmm... affascinante questa leggenda... ma alla fine della lettura... se devo essere sincera... un brivido ha percorso la mia schiena...
Cmq è piacevole conoscere leggende che molte volte si ignorano per disinformazione... grazie Vale
Dolce serata un abbraccio e bacione

Lukino's pictures ha detto...

ma se la dama è realmente la morte...allora quelli che non la vedranno mai più diverranno immortali ????
O_____O

max ha detto...

Ma questa Dama Velata- fantasma non mi sembra cattiva , anzi direi che mi sembra molto bona...
A parte gli scherzi leggenda affascinante su un argomento interessante : la non-vita ...
ti saluto
Ivy

La Bohemien ha detto...

Non mi arrivano più i tuoi aggiornamenti >_< non capisco proprio come mai!!!
La tua foto è stupenda ed anche l'immagine con la ragazza con la maschera è molto bella
Purtroppo ho avuto di recente una richiesta particolare dalla rivista La Bacchetta magica per un tutorial, quindi devo lavorare per realizzarlo e dovrò rimandare almeno per ora la realizzazione della Dama Velata, che vorrei realizzare come Posable Doll, quindi con gli abiti veri!!!
Un bacione a presto (google reader permettendo...)

Paola ha detto...

Ciao Vale un passo per salutarti e ringraziarti di essere passata... dolce notte abbraccioni e bacioni

Vele/Ivy ha detto...

@Paola: grazie :-)
In effetti è una leggenda affascinante e paurosa allo stesso tempo!

@Lukino: mmh... a me la Dama sembrerebbe più un fantasma che la Morte in persona, ma il bello di questa storia è che non si capisce chi realmente sia... va a libera interpretazione! Forse potresti avere ragione tu!

@Max: eheheh XP In effetti la Dama Velata si serve della sua "bontà" per attirare i malcapitati visitatori... sta attento se fai un giro a Milano!

@La Bohemien: vai tranquilla, non c'è nessuna fretta :-)
Mi dispiace che non ti arrivno più gli aggirnamenti... comunque, come ho scritto anche nella colonna a destra del blog, io aggiorno nel week-and e a metà settimana... se passi durante i giorni indicati, troverai di sicuro delle novità!

Veggie ha detto...

Inquietante al punto giusto, direi... Purtropp non sono mai stata a Milano, ma se ci verrò farò sicuramente una capatina al Castello Sforzesco... e chissà che non riesca a vedere anch'io la dama velata... ^^"

Vonetzel ha detto...

Queste leggende di fantasmi sono sempre molto intriganti e suggestive,forse anche perchè si collocano sempre in castelli e palazzi antichi...
Molto bello il disegno della "Dama"...ciao!

Vele/Ivy ha detto...

@Veggie: il Castello Sforzesco merita sicuramente di essere viitato, prossimamente ho intenzione di fare un post apposito, per farvelo conoscere meglio!

@Vonetzel: sì, è vero, i castelli per loro natura donano molte suggestioni: leggende, fantasmi, racconti gotici... tutte cose affascinanti!

Pupottina ha detto...

che bella leggenda, fra il misterioso ed il romantico!

peccato che la possano vedere solo gli uomini!!!!

sono stata in quel parco, ma era estate .... O_O

Vele/Ivy ha detto...

@Pupottina: uhm... in effetti nelle leggende che circolano si parla solo di uomini... però, chi lo sa! Magari può farsi vedere anche dalle donne! ;-)