"Le anime più pure e più pensose sono quelle che amano i colori" (I. Ruskin)

mercoledì 5 agosto 2009

Strawberry Fields - Marina Lewycka

LA STORIA

La giovane Irina sbarca dall'Ucraina all'Inghilterra per trovare lavoro, e magari anche un affascinante Mister Brown che la porti all'altare.
Finisce per diventare raccoglitrice di fragole con altri immigrati stranieri: il connazionale Andrij, due cinesine, un ragazzo di colore, una formosa polacca e altri... ma la tranquillità della comunità sarà minata da avventure di ogni tipo.

COMMENTO

Quando ho letto i nomi dei due protagonisti (Irina e Andrij) non potevo crederci: una delle mie migliori amiche è ucraina e si chiama Irina... e il suo fidanzato Andrey! mi è sembrato "doveroso" leggerlo!

Punti di forza: tratta molte problematiche contemporanee.
Con l'entrata nell'UE di paesi neocomunitari si sono creati immigrati "di serie A" (es. Polacchi) che hanno i benefici europei, e immigrati "di serie B" (es.Ucraini) che continuano ad essere sfruttati senza diritti. Veniamo anche a sapere delle condizioni drammatiche dei minatori in Ucraina, che riaprono da soli le cave chiuse dallo stato e lavorano senza alcuna sicurezza perché altrove non c'è lavoro. Si parla anche dell'allevamento intensivo di bestiame e altro.

Punti deboli: il tutto viene trattato con eccessiva leggerezza.
Più che ironico, lo stile della Lewyca mi sembra superficiale: manca di mordente, al punto che in certe parti ho faticato a continuare la lettura. Inoltre tutti i personaggi mi sembrano stereotipati: la giovane protagonista bellissima e ingenua; il bel minatore muscoloso; il ragazzino nero dal cuore d'oro; la famiglia inglese triste e borghese, che però raggiunge la felicità superando le barriere razziali, ecc.

Un libro con potenzialità che potevano essere sfruttate meglio, secondo me.


Titolo originale: Two caravans
Traduzione: Valentina Guani, Annamaria Biavasco
Editore: Mondadori, 2008
Collana: Strade Blu Narr. Stran
Pagine: 384
Prezzo: 16.50

12 commenti:

UomoTimorato ha detto...

impressionante coincidenza cmq!

ele ha detto...

Trovo che sia molto d'impatto l'immagine di copertina!

Pupottina ha detto...

mmmmmmmh! non ti vedo entusiasta, anche se la copertina attira molto, questo libro non mi convince.... e non sono tenuta a leggerlo perché non ho una coppia di amici con i nomi dei protagonisti.
eheheheheh ;-)

Veggie ha detto...

Aha, anch'io conosco una ragazza di nome Irina... ma nessun Andrey... Il titolo, però, mi ricorda una canzone dei Beatles...

max ha detto...

Insomma ci consigli di non buttare 16 sacchi e mezzo , ma di andare al cinema,o ancora meglio a prenderci un bel gelatone alle fragole... vabbè faremo così!

Vele/Ivy ha detto...

@Uomo Timorato: già! ;-)

@Ele: verissimo, infatti all'inizio sono stata attirata proprio dall'immagine.

@Pupottina: sì, tu sei "esonerata"!

@Veggie: visto che ne hai parlato, ne approfitto per dire 2 parole sul titolo... ormai sto intraprendendo una crociata contro i "titoli farlocchi"!
Il vero titolo è "Two caravans"... chissà con quale diritto la traduzione italiana l'ha storpiato così!

@Max: esatto! Oppure, se siete curiosi di leggerlo, fate come me: prendetelo in biblioteca! Almeno si risparmiano un po' di euri...

Pupottina ha detto...

eheheheheh
non ci crederai ma nel libro che sto leggendo adesso c'è una ragazza di nome Irina P ... ma è un'altra storia, infatti è stata trovata assassinata ...;-)

Clelia ha detto...

Vivendo in Inghilterra ne so abbastannza di politiche discriminatori verso coloro che non fanno parte dell'UE

CERCHERò COMUNQUE IL LIBRO... gRAZIE PER IL CONSIGLIO

un abbraccio da Clelia a Londra

Alfa ha detto...

La tua recensione non invita a leggere il libro, devo dire.
Una mezza stroncatura, la definirei.

Comunque grazie per la segnalazione.

Paola ha detto...

Sempre gentilissima nel segnalare libri... anche a me non convince molto... cmq grazie confido nella tua recensione...
Ciao Vele dolce notte e buon weekend... baciotti

Pupottina ha detto...

leggerò in ritardo il post sul diario.... ma lo leggerò...
parto domani mattina e torno il 18 .... buon ferragosto! un abbraccio

Vele/Ivy ha detto...

@Pupottina: nooooooooooooooooo.................... povera Irina!

@Clelia: da quel punto di vista ti potrebbe interessare!

@Alfa: sì, non mi è piaciuto molto, ma è un mio punto di vista... non pretendo di erigermi a critica letteria! :-)
Eppoi ho anche evidenziato i punti di forza... magari a qualcuno possono interessare! (vedi il commento di Clelia)

@Paola: grazie della fiducia :-)
Buon week end anche a te!!