"Le anime più pure e più pensose sono quelle che amano i colori" (I. Ruskin)

sabato 5 settembre 2009

Metz e Vianden - Giorno 3


16/08/09

Oggi gita in bus con l'associazione universitaria per cui lavora Iryna.
Il collega di Irka è russo, si chiama Yuri ed è molto gentile. Mi ha detto che siamo in 61 ragazzi di 27 nazionalità diverse! Io ho identificato India, Russia, Kazakistan, Georgia, Ucraina, Cina, Francia... e ovviamente Italia, magnificamente rappresentata da me e Paolo :P
E' una giornata bellissima, proprio come ieri, con temperature al di sopra della media stagionale.

Prima città: METZ, il capoluogo della Lorena. E' meravigliosa! Si colloca fra le città più verdi di Francia.
Nella piazza principale c'è l'imponente cattedrale gotica di Santo Stefano (1200-1520):


Il caratteristico colore giallo-rossiccio è dato dal fatto che la pietra contiene materiale ferroso, il quale col tempo si è ossidato. E' decorata con statue di ogni forma e dimensione: gargoyles, santi, fanciulle, sirene, donne-uccello ecc. All'interno ci sono coloratissime vetrate, tra cui una del maestro contemporaneo Marc Chagall.

Proseguendo, siamo andati nella Place de la Comédie, che accoglie il più antico teatro di Francia (1752):

Sembra un castello, vero? Si trova in un luogo veramente paradisiaco: sovrasta un fiume dove nuotano cigni bianchi e il tutto è circondato da stupendi fiori rosa.


Dopo aver visitato la città in lungo e in largo, siamo andati in un baretto a gustare la famosa Quiche Lorraine... direttamente in Lorena! Ho ordinato io in francese :)
La Quiche è veramente buona: alta, morbida e con una bella crosticina croccante. Poi siamo andati in pasticceria e abbiamo preso eclairs au chocolat e delle pastine con le mirabelle, le piccole susine gialle tipiche di questa zona.
La seconda città visitata è stata Vianden, in Lussemburgo:




Come vedete, è famosa per il suo castello! E' un posto incantato: sembra di essere dentro un libro di principesse!
Il castello è stato costruito tra il XI e il XIV secolo. Si può visitare tutto l'interno, dove sono state ricostruite le antiche stanze e dove si trovano reperti originali, come le armature e le armi dei cavalieri.
Pensate che a Vianden vivono 2000 persone e ci sono 137 nazionalità diverse!

Una volta tornati a casa, abbiamo concluso la giornata con una semplice pasta al parmigiano (ovviamente portato dall'Italia), che ha riscosso un inaspettato successo. Poi ci siamo rilassati con qualche brindisi e l'ascolto di buona musica.

Le foto sono mie, personalizzate con picnik.com

13 commenti:

ele ha detto...

Che bei castelli! Sembrano davvero essere usciti da un libro di fiabe!
Non metto in dubbio la bontà della Quiche Lorraine e dei eclairs au chocolat, ma la pasta rimane sempre la migliore ;-)
Ciao!

La Bohemien ha detto...

Che meraviglia quel teatro! L'insieme (col fiume e i cigni e i fiori) dev'essere uno spettacolo impagabile...davvero un viaggio da sogno!!!!!!!!!!

Stella ha detto...

Ho letto e commentato la prima e la seconda parte del viaggio che sta diventando sempre di più un viaggio da sogno!
Bellissimi i castelli e le foto di questo post!
Ho vsto che hai cambiato la foto del profilo ^__^

P.s. come sta il tuo micetto?

Attendo il racconto delle altre giornate....Buon weekend!

Alfa ha detto...

Mi hai fatto venire appetito!

Pupottina ha detto...

wow wow!
bellissima Metz!
soprattutto la cattedrale...
il teatro sembra davvero un castello... hai ragione!
ed anche il castello, sì, potrebbe essere l'ambientazione ideale per qualsiasi favola...
^_______________^

bella anche questa giornata di vacanza!
dimmi la verità: se potessi tornarci per un'altra settimana di vacanza, molleresti tutto, vero?
eh, magari lo potessi fare anche io... verrei con te.... ;-)

Vele/Ivy ha detto...

@Ele: hai perfettamente ragione! Come dice Andrey: Italian cooking is very simple but very tasty!

@La Bohemien: sì... era bellissimo trovarsi lì!

@Stella: il gatto sta bene! Quando siamo andati via una nostra amica si prendeva cura di lui, stava bene ma gli mancavamo... infatti quando siamo tornati non la smetteva più di sdraiarsi sulla nostra pancia a pelle d'orso (considera che ha la stazza di un tigrotto).

@Alfa: ci credo! :)

@Pupottina: eh sì... se potessi tornare lì lo farei subito! Anche perchè rivedrei la mia cara Iryna! Però mi dispiacerebbe lasciare ancora da solo il micio :( (vedi la risposta al commento di Stella!)

Pupottina ha detto...

rispondo: i film horror restano un passatempo che dovrebbe mantenerti sveglia davanti allo schermo anche se le situazioni sono ripetitive... se cambiano lo schema mi addormento... chissà come mai!!! forse perché non ho la possibilità di dire: "guarda, Kevin, salgono sempre le scale, come mai?" o qualcosa di simile... eheheheh

Paola ha detto...

La cattedrale è stupenda!!!
Bellisimo dov'è situato il teatro
Non da meno il castello... insomma sembra in un mondo incantato...
Caspita!!!
Proprio una curiosità le diverse nazionalità di Viaden...
Naturalmente il cibo italiano ha successo...è migliore!!! hehehehehe
Bene mia cara Vele attendo il seguito... buona serata baciotti

pinky80 ha detto...

che bello questo blog!complimenti.
le foto sono molto belle!
a presto

Veggie ha detto...

Che palazzi meravigliosi quelli delle foto... sembrano le residenze delle fate... ^^"

giardigno65 ha detto...

davvero magnifica la cattedrale !

max ha detto...

Ma dove sei andata in vacanza? a fiabilandia! stupende foto e resoconto Ivyano perfetto!

Vele/Ivy ha detto...

@Pupottina: ihihih, probabilmente è un rito anche quello!

@Paola: già, sembrava proprio un mondo incantato! :)

@Pinky: benvenuta!Grazie mille per la visita e per i complimenti!! ^__^

@Veggie: sì, sarebbero residenze ideali per le fate!

@Giardigno: dal vivo era veramente imponente!

@Max: "Fiabilandia" è una definizione che mi piace molto :)