"Le anime più pure e più pensose sono quelle che amano i colori" (I. Ruskin)

mercoledì 4 novembre 2009

The Sandman - Neil Gaiman

Oggi vi parlerò di The Sandman, il mio fumetto preferito.
L'autore è Neil Gaiman, scrittore inglese conosciuto dai più per essere l'autore di Stardust e Coraline.

La serie originale è stata pubblicata originariamente in America dalla DC Comics, tra il 1988 e il 1996. Da un po' di tempo, la Planeta De Agostini ha cominciato a ripubblicare in Italia tutti i numeri! Se volete leggere anche voi questa magnifica saga, siete in tempo per procurarvela in fumetteria.

La Storia

Sandman è l'incarnazione del Sogno. Secondo una leggenda anglosassone, infatti, il sonno è procurato dall'Omino dei sogni (The Sandman) che ci fa addormentare versandoci negli occhi una polverina magica.
Egli è uno dei sette Eterni, personificazioni delle idee e dei sentimenti umani.

I loro nomi sono Dream (Sandman, appunto), Death, Destino, Distruzione, Desiderio, Dolore, Delirio.
Dopo Sandman, la più famosa è Death, la Morte: nonostante quello che possiate pensare, non è affatto brutta e tetra! E' anzi una ragazzina esile, dai capelli neri e il sorriso dolce. Una volta all'anno deve trascorrere una giornata da mortale per capire com'è la vita che lei è costretta a portar via.

La cosa straordinaria del fumetto è che intreccia storie horror e fantasy con problemi di attualità; al suo interno si riscontrano gli influssi della storia e della letteratura (soprattutto Shakespeare); il materiale viene pescato con genialità dalla mitologia egizia, greco-romana, nordica ed africana, dalla Bibbia, dai racconti di fate, dall'universo della DC Comics... insomma, non ci sono confini alla fantasia onirica di Neil Gaiman.

Tavola in lingua originale dove potete vedere Sandman con Titania, la regina delle fate

16 commenti:

Lukino's pictures ha detto...

ne ho sempre sentito parlare bene,prima o poi mi capiterà tra le mani!

UomoTimorato ha detto...

Mi stupisci sempre quando analizzi i comics: L'ho sempre sentito nominare e mi sono sempre ripromesso di prenderlo, tu hai dato il colpo di grazia, credo prendero' la ristampa planeta.
(a che numero siamo?)
Cmq mi permetto di rilanciare con PREACHER, della stessa collana...uno dei miei due fumetti preferiti!

Lady Boheme ha detto...

Il personaggio di Death mi lascia senza parole(d'altra parte rappresenta la Morte): diventa mortale per sapere in cosa consiste la VITA, e, sicuramente, dopo averla apprezzata, è costretta a distruggerla!

enrico ha detto...

Posso?
Sandman è anche uno dei miei fumetti preferiti. Poetico, tragico, leggero, agghiacciante, mitologico. Sa essere un comics supereroistico tradizionale e un romanzo d'avventura. Sandman è letteratura allo stato puro. Ho divorato tutti i volumi della magic press...
Solo un appunto. Non credo che inserisca elementi Marvel quanto più della DC comics. In un numero si vede anche Martian Manhunter che fa parte della Justice League.
M'è piaciuto un sacco che hai sottolineato come tutti i nomi degli eterni inizino per D
(Destiny, Death, Dream, Destruction, Despair, Desire, Delirium). Non ho mai capito perché ma è importante :)

enrico ha detto...

poi, su death, non è sempre stata dolce e carina...non so se gaiman in qualche altro spin-off l'abbia spiegato ma è diventata gentile solo in seguito...
penso sia successo in uno di quei giorni in cui resta umana.
è davvero un personaggio meraviglioso comunque e le miniserie "the time of your life" e "the high cost of life" sono due chicchine che consiglio a tutti (non fosse altro per i meravigliosi disegni di Bachalo e Buckingham)

don Luca ha detto...

In ogni disegno, fumetto, storia, c'è sempre un cuore che batte ed una intelligenza che lavora... bello il tuo spazio intelligente e di cuore!

Silvia ha detto...

Caspita, io non leggo fumetti da una vita... Prenderò nota, questo mi sembra molto interessante!

;-)

giardigno65 ha detto...

è lo stesso autore di coraline !

Pupottina ha detto...

eheheheheheh Sandman con me si sta divertendo in questo periodo.... infatti faccio sempre sogni bizzarri.... forse dovrei leggerlo questo fumetto per capirne qualcosa in più...

Paola ha detto...

Non è propriamente il mio genere... ma questa saga dovrebbe essere interessante visto che si parla di storia... letteratura... mitologia e ancora racconti di fate!!!
Darò un'occhiata... grazie dell'informazione
Ciao Vele grazie della visita... si sono attimi di nostalgia... ricordi belli e tristi allo stesso tempo!!!
Dolce serata un abbraccio e bacioni

Alfa ha detto...

Ecco, dopo questa recensione non potrò far altro che correre in fumetteria...

Libertè ha detto...

L'omino dei sogni??
Questa non la sapevo!!
Sinceramente non ho mai sentito parlare di questo fumetto, ma forse perchè sono ignorante in materia...^^

Veggie ha detto...

Lo sai che io adoro i fumetti... e di questo, che non conosce, la prima cosa che mi ha colpito è stata la scelta dei nomi... e poi mi piace antissimo il genere horror, quindi credo che lo leggerò assolutamente!

Errante ha detto...

Un'idea interessante!

Vele/Ivy ha detto...

@Lukino: leggilo, leggilo! Ti sarà d'ispirazione!

@UomoTimorato: purtroppo attualmente la ristampa è un po' bloccata... e pensare che mancano solo pochi numeri! Aspetto fiduciosa...

@Lady Boheme: sì, è un personaggio molto complesso e riuscito.

@Enrico: ciao e benvenuto!
Grazie per avermi fatto notare il punto della Marvel, in effetti è un errore mio, adesso vado a correggerlo!
Per il resto, io ho scritto: "E' anzi una ragazzina esile, dai capelli neri e il sorriso dolce"... non mi sembra di avere mai detto che sia stata sempre dolce. Del resto la storia di Death la so anch'io, visto che ho letto tutti i numeri quando li pubblicava la Vertigo ^___^
Però non voglio rivelare troppo della trama.
PS: Sì, ho letto anche "Il costo della vita" e "Il grande momento della tua vita". Il primo è stupendo, prima o poi ci scriverò un post. Il secondo mi è piaciuto meno.
E' bello chiacchierare di fumetti ;)

@Don Luca: grazie mille! cerco di metterci più cura e cuore possibili!

@Silvia: non te ne pentirai!

@Giardigno: sì, esatto!

@Pupottina: ci sono un sacco di riflessioni sulle tematiche dei sogni.

@Paola: pensa che in un numero c'è la rivisitazione di "Sogno di una notte di mezz'estate"!

@Alfa: bravo!!

@Libertè: ognuno ha i suoi interessi, io sono ignorante in altri ambiti, eheheh. Comunque sono contenta di averti incuriosita con la storia dell'omino dei sogni.

@Veggie: sì, per un'amante dei fumetti è un cult!

@Errante: già! ^___^

max ha detto...

Mi sa che è veramente intrigante!