"Le anime più pure e più pensose sono quelle che amano i colori" (I. Ruskin)

mercoledì 14 aprile 2010

La foresta incantata - Mary Stewart

Chi non ha mai sognato di ereditare un cottage immerso nella foresta inglese?


E' quanto succede alla protagonista del libro che vi racconterò.
L'idea di leggerlo mi è venuta dal blog La foresta incantata, che prende il nome proprio da questo romanzo perchè l'autrice ne è una grande fan!

Non è un testo molto facile da reperire, poichè non lo ristampano da un po' di anni: io vi consiglio di cercarlo in biblioteca. L'edizione che ho letto è di Rizzoli, 1989, 233 pagine. Il titolo originale è Thornyhold.

La protagonista, che si chiama Geillis, come vi dicevo eredita da una cugina un cottage immerso nella campagna inglese. La sua vita avrà una svolta, non sarà più solitaria come prima. Inoltre apprenderà molti segreti riguardanti la defunta cugina, che era considerata da tutti una strega! Le sue magie riguardavano buonissime ricette e medicamenti per uomini e animali. Eh sì, perchè il delizioso cottage è popolato da colombe, cani e gatti, per la gioia della giovane Geillis.
Un libro molto delicato e primaverile, consigliato ai sognatori e adattissimo da leggere in questa stagione!

17 commenti:

Lady Boheme ha detto...

Buongiorno tesoro, grazie alla tua bella recensione, questo libro mi ha catturata! Stupendo il cottage dell'immagine! Baci e buona giornata

giardigno65 ha detto...

ci vorrebbe oure "la città incantata"!

calendula ha detto...

ADORO MARY STEWART!!! adoro la foresta incantata quel libro mi ha fatto sognare... l'hai letta la triologia di Merlino?? della Stewart?? è fantastica!!! che libro bellissimo.... ti scalda il cuore vero?

Nicky ha detto...

Ti faccio tanti complimenti per il blog, davvero carino ed interessannte!

let ha detto...

Ci racconti sempre belle storie! brava :-))

Vonetzel ha detto...

Già l'immagine che hai inserito in apertura del post è un invito a sognare...
Se poi il libro è bello come dici,penso meriti proprio una lettura.
Ciao Vele!

Lady Boheme ha detto...

Sono ritornata in questo splendido cottage! Un bacio e grazie della visita

Stella ha detto...

Nel tuo blog ritrovo tantissime cose che Colorano la vita :) per questo ti ho premiata....e poi abbiamo delle cose in comune; anch'io come te avrei scelto il micino arancione( mi ricorda Oliver di Oliver&Company il cartoon della disney) e adoro i cottage come questo e l'800 inglese ^___^
Buon weekend Vele!

Geillis ha detto...

Sono contenta che ti sia piaciuto il mio libro preferito!!!
Ho trovato, non so perchè, molte comunanze di carattere con la Geillis di Mary Stewart, ecco perchè ho preso il suo nome
:-)

Adoro tutti i suoi libri, ho provato anche a leggerne alcuni inediti in Italia, ma sono scritti in un inglese molto difficile, infarcito di espressioni scozzesi, un po' faticoso, peccato!!

la stanza in fondo agli occhi ha detto...

Il libro lo ho letto almeno dieci anni fa, ma mi ricordo che mi era piaciuto, molto delicato

clo ha detto...

ciao ivanina,questo si che mi fa sognare... un cottage immerso nella foresta inglese ...che meraviglia! mi piacerebbe eredirarlo e cambiare vita...
Beh, adesso la smetto ed torno alla realtà. in bocca al lupo per lunedì.baci, clo

Bookaholic ha detto...

Sì! Sì! Voglio ereditare anche io il cottage di una strega!!!

Magari fosse possibile XD
Quando potrò lo recupererò di certo sfruttando la tessera biblio di mia madre, eheh!

Vele/Ivy ha detto...

@Lady: Sono contenta che ti sia piaciuta ^___^

@Giardigno: molto bello anche quel cartone!

@Calendula: è il primo libro che ho letto della Stewart, ma di sicuro replicherò!

@Nicky: grazie mille e benvenuta!

@Let: grazie carissima!

@Vonetzel: sì, è un'immagine che fa sognare!

@Stella: non avevo pensato a quella somiglianza cartoonistica per il gattino!

@Geillis: ci voleva proprio il tuo commento :-)

@La stanza in fondo agli occhi: è vero, molto delicato!

@Clo: sì, è proprio un'immagine che fa sognare ad occhi aperti... anche se forse a te farebbe più piacere ereditarlo in Trentino ;-)

@Bookahokic: vedo che siamo in molte a volerlo ereditare!

Pupottina ha detto...

il libro che sto leggendo in questo periodo è un saggio e di conseguenza, nonostante sia interessante, è un po' pesantuccio, quindi devo procurarmi qualcosa di questo genere più leggero... anche perché è un periodo nero anche di problemi oltre che di stress da lavoro... ecco perché ho smesso di bloggare, ma otrnero... in fondo il blog è il mio antistress preferito...
;-)

Vele/Ivy ha detto...

Ciao Pupottina,
ti capisco benissimo, anch'io poco tempo fa ho mollato il blog per un mese a causa di casini lavorativi. E' normale che ogni tanto accada. Però è anche vero che il blog è un ottimo antistress e dà parecchie soddisfazioni, perciò poi è sempre bello riprenderlo, magari gradulamente, con ritmi più rilassati :-)

Sere ha detto...

Ho letto est libro tantissimi anni fà è sempre stato uno dei miei preferiti.. Ma poi l'ho perso e ora che ho visto l'immagine della copertina vecchia mi è tornato alla mente.. Lo cercherò x rileggerlo!!

Vele Ivy ha detto...

Grazie, Sere! Sono contenta di averti suscitato questi ricordi... ci sono libri che lasciano delle emozioni, ed è bello riscoprirli!!