"Le anime più pure e più pensose sono quelle che amano i colori" (I. Ruskin)

venerdì 21 maggio 2010

Robin Hood di Ridley Scott

A volte, quando si va a vedere un film senza troppe aspettative, succede di rimanere positivamente sopresi.

A me, questo Robin Hood recitato da Russel Crowe non ispirava molto. La leggenda di Robin è una delle mie preferite, perciò ho letto le sue gesta sia sul Robin Hood il proscritto di Dumas, sia - soprattutto - su Ivanhoe di Walter Scott, in cui il nobile fuorilegge è uno dei personaggi principali, e secondo il mio parere anche il più bello.
Insomma, io Robin me lo immaginavo un giovanotto smilzo e scaltro, non certo un "cinghialotto" alla Russel Crowe.

E invece devo ammettere che Crowe è così bravo da rendere perfettamente credibile il personaggio. Il suo Robin, metà impostore metà nobile cavaliere, è un eroe coraggioso e sornione, che risulta subito simpatico. Anche l'allegra brigata dei suoi compagni (Little John & co) fa fede al proprio nome: numerose sono le scene in cui cantano e suonano in compagnia. Il loro affiatamento è tangibile anche perchè sono amici nella vita reale.
La Marion interpretata da Cate Blanchett mi è ugualmente piaciuta, fiera e nello stesso tempo romantica.

La storia narra il ritorno di Robin e compagni dalle crociate, lo scontro coi Francesi e poi successivamente con re Riccardo, insomma tutti gli eventi che porteranno il protagonista a diventare l'eroe della leggenda che tutti conosciamo. Una sorta di prequel che lascia la speranza di un seguito.

La colonna sonora è davvero bella, per la maggior parte un celtico-medievaleggiante molto ritmato. Spettacolare la scenografia, con gli antichi castelli del XII secolo e i villaggi inglesi, circondati dal verde, perfettamente ricostruiti. Per questi motivi è un film che consiglio di vedere al cinema!

16 commenti:

AndreaAroundThePop ha detto...

Grazie a te per essere passata dal mio Blog. Sono molto contento che ti sia piaciuto. Non rimpiango niente di quello che ho fatto anche se credo che guardarsi indietro, alle volte, non è poi così sbagliato. Può aiutare a capire i propri errori e magari a migliorarsi.

Lady Boheme ha detto...

Che bello! Un film sul mitico Robin! Merita proprio di andare a vederlo! Grazie tesoro, un bacio e buon fine settimana

Sayuri ha detto...

Prima di leggere questo post anche io avevo le tue stesse perplessità! Russel Crow e Scott a me personalmente piacciono moltissimo, eppure non so perchè ho il timore di andare a vedere un film "già visto" per cosi dire! diciamo che adesso sono meglio disposta ad una visione cinematografica :)
Ciao a presto!!!

Errante ha detto...

Devo dire che il film non mi ispira molto. Ma forse mi sbaglio.

E poi, Francesi? Ma son mica i Normanni che invasero l'Inghilterra nel 1066?

Bookaholic ha detto...

Invece io, partendo da basse aspettative, sono ugualmente rimasta delusa. Mi è sembrato un film lungo e noioso, e Crowe non riesce proprio a piacermi.
De gustibus ;)
Ciao!

Stella ha detto...

Anch'io ero poco convinta di questo Robin Hood(causa Russel Crowe); ma grazie alla tua recensione ho deciso che andrò a vederlo! ^__^

Vele/Ivy ha detto...

@Andrea: ciao, in effetti se ci si guarda indietro per migliorarsi può essere utile, ma io per carattere tendo a guardare sempre al futuro... poi ogniuno è fatto diversamente! L'importante è non avere rimpianti :-)

@Lady: mi sembra che anche a te piaccia molto la leggenda di Robin Hood!

@Sayuri: non ti preoccupare, non è "già visto"!

@Errante: è ambientato nel XII secolo, non nell'XI e poi invasione dei francesi nel film non è ancora avvenuta, infatti viene sventata prima... forse mi sono spiegata male!

@Bookaholic: infatti, ognuno ha gusti diversi!

@Stella: bene, spero che ti piaccia!

lucagel1 ha detto...

Non ho un buon rapport col cinema...appena passa a Sky lo guarderò...Ieri ho visto Minority Report...belin.....

Geillis ha detto...

Lo ammetto, ci sono andata solo per Russell Crowe! Sapevo che sarebbe stato il Gladiatore in salsa celtica, e così è stato...però devo ammettere che spettacolare era spettacolare, insomma, nel suo genere Scott ci sa fare! Anche se Master&Commander, tra i tre, è quello più originale e ben fatto...

Pupottina ha detto...

io pensavo fosse la fedelissima versione remake del film di molti anni fa interpretato da Kevin Costner....
anche quello era molto bello e con una bella colonna sonora!!!
non me lo perderò quando arrivarà su sky...

buon inizio settimana ^__________^

max ha detto...

Lo andrò sicuramente a vedere Ivy, "Massimo Decimo Meridio - Hood" non può essere non visto!

Vonetzel ha detto...

L'idea di vedere un ennesima versione del celebre Robin non mi esalta molto...
Faccio però tesoro della tua recensione e aspetto di vederlo su Sky. ;-)

cryceto ha detto...

anche a me è piaciuto moltissimo! trovo che sia apprezzabile il non aver dato una versione troppo edulcorata della vita nell'Inghilterra del 1199...

Vele/Ivy ha detto...

@Lucagel: dipende dai gusti... io per esempio sono molto affascinata dalla magia di vedere un film sul grande schermo!

@Geillis: E pensare che Master&Commander a me non è piaciuto, mi ha annoiata tantissimo! Però invece al mio moroso è piaciuto molto :-)

@Pupottina: no no, non è un remake, è originale!

@Max: allora mi dirai se ti piace!! ^___^

@Vonetzel: io invece non mi stanco mai delle gesta di Robin!

@Cryceto: è vero, hai fatto un'ottima osservazione!

Occhi di Notte ha detto...

Bellissima recensione. Amo Russell..e spero di riuscire a vedere questo film il prima possibile!

Vele/Ivy ha detto...

@Occhi: grazie! Russel piace molto anche a me, soprattutto dopo averlo visto in questo film!