"Le anime più pure e più pensose sono quelle che amano i colori" (I. Ruskin)

giovedì 26 agosto 2010

Colori e aromi di Dublino

Colorare la vita non può non parlare dei colori di Dublino.

E di colori in questa città ce ne sono tanti, a cominciare dai deliziosi negozietti vintage come quello che vedete qui sopra.
La strada principale per lo shopping è la vivace Grafton Street, ricca di negozi di tutti i tipi, bancarelle e... fiori!


In questa strada c'è anche la famosa statua di Molly Malone, protagonista di una celebre canzone stradizionale. Al suo fianco ho sempre visto questo arzillo vecchietto, che per intrattenere i turisti si è inventato uno spettacolino ad hoc dedicato alla prosperosa pescivendola.


Dal punto di vista paesaggistico, com'è ovvio, il colore che colpisce di più è l'intenso verde prato, come vi racconterò nei post dedicati ai parchi e al villaggio sul mare di Howth (tra l'altro è anche il colore nazionale, e gli Irlandesi lo indossano di frequente come segno d'identità).
Ma a me interessano anche i colori delle persone.
Lo ammetto, ho una specie di mania feticista per i capelli rossi, perciò mi sono divertita ad immortalare un po' di rossi naturali: è proprio vero, in Irlanda non ne mancano!


Per quanto riguarda gli aromi, invece, come non citare la famosa Guinness? Non c'è niente da fare, in Italia non si berrà mai una Guinness all'altezza di quella che si gusta nella patria di origine. La sua schiuma è densa e cremosa, il sapore è intenso e molto amaro.


Per quanto riguarda i pasti, se amate la carne vi consiglio di provare l'Irish Stew, che è uno stufato d'agnello servito con patate e altre verdure. Se invece volete rimanere più leggeri, non c'è niente di meglio della Soup of the day, la zuppa del giorno. Può essere una vellutata o semplicemente un brodo, preparato con verdure o anche carne, dipende appunto dai giorni! Io l'ho presa spesso e ogni volta aveva ingredienti nuovi, anche nello stesso pub. E ora vi dirò anche con cosa accompagnarla!


Dentro potete sbriciolarci del pane nero, oppure il tipico pane Soda Bread, impastato col latte, molto morbido e gustoso.
Per quanto riguarda i dolci, a me sono piaciuti molto gli Scones, focaccine dolci con uvetta, solitamente tostati e spalmati di burro.

18 commenti:

Camilla P. ha detto...

Che meraviglia *_____*
E che fame XD

Lady Boheme ha detto...

Complimenti per le immagini suggestive e affascinanti e per la stupenda descrizione! Mi incuriosiscono particolarmente i manicaretti irlandesi e, se avrò la possibilità di andarci, li accompagnerò sicuramente ad una Guinnes originale! Grazie del tuo fantastico reportage! Un abbraccio tesoro e buona serata

Pupottina ha detto...

Dublino l'ho sempre immaginata più grigia, ma forse è colpa di Joyce!!!
è vero. dalle tue foto si intuisce che i colori sono tanti... anche io adoro i capelli rossi .... bello il bimbo! mi piacerebbe averne uno così, ma con il marito che mi ritrovo, dubito O_O
la guinness la adoro già in Italia, lì credo che potrei diventare un'alcolizzata O_O
le specialità gastronomiche forse sono troppo particolari per i miei gusti ... le assaggerei comunque, per istinto di sopravvivenza, ma non so se potrebbero arrivare a piacermi realmente ...

^______________^

ele ha detto...

Conosco ragazze che ammazzerebbero per avere una casa del colore di quel negozio!
Forte il vecchietto! Ha scelto una bella statua!
E il bimbo sembra il figlio di una mia ex collega, stessi capelli e stessi occhi, anche se lui è italianissimo!

IlFioreDelMale ha detto...

Da come la descrivi, e dalle meravigliose e coloratissime foto, Dublino sembra proprio una città tutta da assaporare... in ogni senso che questa frase può offrire!!
Io adoro i capelli rossi tinti, il rosso naturale non mi attrae molto, tuttavia le foto che hai fatto sono proprio simpatiche. ^-^
Anche i fiori sono magnifici... chissà che bei profumini!!
Grazie per aver condiviso con noi queste stupende immagini e gli aneddoti relativi al tuo viaggio.
A presto!
IlFioreDelMale

Doctor Peter and Mister Hook ha detto...

Diamine, questo arcobaleno di passioni mi ha messo una fame pazzesca, per non parlare della voglia di Guinness... e di viaggiare in posti deliziosi come quello che ci descrivi. Il vecchietto e la statua buffissimi, pieni di poesia. Lo scozzese Peter Pan dai capelli rossi che alberga in me, ansioso di nuove foto, ti ringrazia di averlo trasportato per un attimo dalle sue parti...

Vele/Ivy ha detto...

@Camilla: ho cercato di "ingolosirvi"... ;-)

@Lady: in effetti le pietanze irlandesi sono ancora più buone, accompagnate da una pinta di Guinness DOC!

@Pupottina: noooo, ti garantisco che Dublino non è grigia! Anzi, tutt'altro! Per il resto, io ho cercato di adeguarmi alle usanze culinarie del luogo, però in effetti appena arrivata a casa ho DIVORATO un piattone di pasta con pomodoro fresco e basilico... è chiaro che meglio di quello non c'è niente, per noi italici!

@Ele: il bimbo in realtà era una bimba, tra l'altro vestita di rosa confetto. Non l'ho mostrata intera per una questione di privacy, ma devo dire che era veramente un amore :-) Io non ho molto l'instinto da mamma, ma devo dire che questa piccola era veramente deliziosa!

@Fiore: grazie! E' vero che è una città da assaporare, ma anche da "ascoltare", vista la qualità della musica dal vivo che regala. Ma di questo ne parlerò in un altro post!

@Doctor: è vero, il vecchietto era proprio forte, faceva degli spettacolini divertentissimi.
Ah, dì pure al tuo alter ego dai capelli rossi che questo viaggio in Irlanda durerà ancora un bel po'!

Vonetzel ha detto...

Bellissime foto Vele...
Mi hai fatto venire pure fame.
Ora aspetto le foto sul verde dei prati.
Considerando che adoro il verde di prati,boschi ecc penso ci sarà da divertirsi!

max ha detto...

Belle foto e descrizioni alla tua altezza.....mi sembra di stare li!

let ha detto...

ciao Ivy, sembra che questa vacanza irlandese sia andata proprio alla grande!!! un abbraccio da bogotà e, fra meno di due settimane, dall'italia.
let

giardigno65 ha detto...

stavolta è stato facile colorare la vita !

Veggie ha detto...

Davvero un tocco di colore hai portato in questa giornata un po' nera... graze Vele!

calendula ha detto...

bello bellissimo... anche io ho una fissa per i capelli rossi naturali.... avrei sempre voluto averli.... per il cibo mi ha incuriosito lo stufato di agnello... aspetto le foto dei parchi!!! baci Cal

chechi ha detto...

l'arancion dei capelli degli irlandesi è una prova inconfutabile della perfezione della natura!

Stella ha detto...

Grazie per i consigli culinari, e' sempre difficile orientarsi nella cucina di altri paesi :)

Cryceto ha detto...

Le foto sono fantastiche...mi hai fatto venire ancora più voglia di andare a trovare a Dublino un'amica che si è trasferita là da poco!

Silvia ha detto...

Sei stata in Irlanda???? Nooooo, meravigliaaa!!!!!!!!!! ;-) Anch'io adoro i capelli rossi, avrei voluto averli di quel colore!!

;-)

Vele/Ivy ha detto...

@Von: accontentato col prossimo post!

@Max: grazie, sono contenta di portarvi lì!

@Let: ciao Let!!!! Grazie del commento, non vedo l'ora di rivedere te e... tutti gli amigos!

@Giardigno: hai detto bene, c'erano così tanti colori da immortalare!

@Veggie: grazie a te. E' sempre bello sapere che Colorare la vita porta un po' di allegria ;-)

@Calendula: pensa che per un periodo io mi ero fatta i capelli rossi... a me piacevano un sacco, ma tutti gli altri mi preferiscono al naturale...

@Cehechi: benvenuta! Grazie per il tuo arguto commento! ^___^

@Stella: è vero, per questo ho voluto darvi un po' di indicazioni!

@Silvia: ebbene sì, ci sono stata!! E intendo ritornarci...