"Le anime più pure e più pensose sono quelle che amano i colori" (I. Ruskin)

giovedì 14 ottobre 2010

Laputa, il castello nel cielo - Hayao Miyazaki


Gli ingredienti misteriosi per affascinare lo spettatore ci sono tutti:

una ragazzina che cade dal cielo galleggiando a mezz'aria, salvata dal potere di una pietra magica; l'isola volante di Laputa, descritta ne "I viaggi di Gulliver"; un'antica civiltà da riscoprire; un'improbabile banda di cattivi capitanati da un'anziana quanto grintosa signora dalle trecce rosa.

Opera su cui riflettere, ma che Miyazaki - come al solito - ci fa anche apprezzare per la tenerezza con cui narra. I protagonisti (Sheeta e Pazu) sono particolarmente dolci, si fanno subito prendere in simpatia dallo spettatore per la loro semplicità, la loro volontà e per il rapporto speciale che li lega.
Un altro gioiello d'animazione adatto a tutti!

18 commenti:

Bookaholic ha detto...

Questa estate ho intrapreso una maratona (non ancora terminata) di Miyazaki con il mio ragazzo e non ci siamo fatti sfuggire Laputa ^__^

Se passi alla Festa del Cinema di Roma sappi che c'è una retrospettiva su Miyazaki, dovrebbero proiettare vari suoi film...

Lady Boheme ha detto...

Veramente fantastico!!!! Da non perdere, grazie cara per la tua splendida recensione, un abbraccio

Doctor Peter and Mister Hook ha detto...

Annotato anche questo. Il genere mi appassiona... Approfondirò, poi ti dirò. Buonanotte.

max ha detto...

Sono sicuro che piacerà ai miei bambini, e anche al sottoscritto!
saluti
Max

giardigno65 ha detto...

UNA MERAVIGLIA

Vonetzel ha detto...

Prendo nota anche io di questo ennesimo capolavoro di Miyazaki...
La mia bimba è ancora piccolina ed assorbe quasi tutto il mio tempo libero.
Quando però sarà più grande,con la scusa di farle vedere "i cartoni in tv",ne approfitterò sicuramente per farmi una bella maratona delle opere di questo autore... ;-)

Geillis ha detto...

Adoro Miyazako!! I suoi film sono davvero poetici, e anche i disegni, così delicati...altro che i fumetti orribili che disegnano per i bambini di adesso, questa è pura poesia...

UomoTimorato ha detto...

Beccato! Mi manca questo e "Porco rosso" e poi li ho visti tutti quelli di Miyazaki, ma dicono tutti che questo è uno dei più belli se non IL più bello.

Vele/Ivy ha detto...

@Book: sembra che hai descritto la storia di me e Paolo quest'estate! Anche noi abbiamo fatto la maratona Miyazaki!

@Lady: troppo buona!! ^___^

@Doctor: fammi sapere! Sono sicura che ti piacerà.

@Max: sì, è veramente un cartone che può piacere a tutte le età, anche perchè ha diverse chiavi di lettura.

@Giardigno: sì, uno spettacolo per gli occhi!

@Von: sono sicura che la tua bambina rimarrà incantata dai cartoni del maestro giapponese... e anche tu :-)

@Geillis: hai descritto benissimo la poesia di Miyazaki!

@Uomo: guarda, non mi sbilancio dicendo che è il più bello, anche perchè ogni volta che ne vedo uno nuovo rimango nuovamente incantata. Non saprei dire qual è il migliore!

Alfa ha detto...

Mi affascinano i castelli volanti...

Veggie ha detto...

Adoro Miyazaki!
Tutto quello che esce dalle sue mani si trasforma in un capolavoro... Nelle sue opere c'è tanto che aiuta a riflettere e a fare introspezione... proietta nei cartoni animati porzioni amplificate della vita reale...

Pupottina ha detto...

ciaooooooooooooo
questo l'ho visto anche io....
finalmente condividiamo qualcosa....
devo ancora leggere bene tutti i commenti da me e rimettermi in pari.... se devo risponderti per qualche commento dammi il tempo di raccapezzarmi fra i vari commenti...
per il momento, eccom qui per un saluto veloce
buon inizio settimana ^____________^

Marco Michele ha detto...

Hey! Adoro Miyazaki ed il suo cinema, colleziono le sue opere e le ritengo, pur con diverse sfaccettature, tutte dei capolavori, livello che per ragioni commerciali non può ad esempio essere raggiunto con costanza dalle opere Disney.

Aspetto con ansia le ristampe di Laputa e Mononoke, purtroppo ad oggi visibili quasi esclusivamente illegalmente, mentre per quanto riguarda Porco Rosso uscirà nei cinema a novembre con Lucky Red, operazione certamente discutibile ma che almeno ci permetterà finalmente di avere l'edizione homevideo in italiano di Porco Rosso.

E il prossimo film di Miyazaki sarà il primo sequel della sua carriera: proprio il sequel di Porco Rosso ;)

Complimenti davvero per il blog,
a presto,
Marco Michele
CN

Vele/Ivy ha detto...

@Alfa: anche a me!

@Veggie: è vero, tutte le sue opere sono sempre delicate e a tratti commoventi, è sempre una gioia vederle.

@Pup: sì, penso di averti fatto un po' di commenti, ma tranquilla! Non c'è fretta ;-)

@Marco: grazie per le informazioni che hai riportato su Miyazaki!! Non sapevo veramente queste news, che bello! Porco Rosso me lo vedrei veramente volentieri al cinema (c'è anche una scena ambientata sui Navigli di Milano!) e poi non vedo l'ora che esca il sequel!

Auryn ha detto...

ehi, questo l'ho visto!! (credo che sia la prima volta che ho già assaggiato qualcosa che proponi)
me lo ricordo dolce e poetico ma anche... terribilmente lento!
sbaglio?

la stanza in fondo agli occhi ha detto...

Non ha mai visto nulla di Miyazaki, ma visto che sempre più persone me ne parlano molto bene credo proprio dovrò farlo!

Vele/Ivy ha detto...

@Auryn: non so, dipende dai gusti... a me non è sembrato lento, anche perchè se no l'avrei scritto!

@La stanza: è un piacere, non un dovere! :-)

AurynKK ha detto...

In realtà sono io un0isterica, probabilmente! (il lovefriend me lo dice sempre!) :-D