"Le anime più pure e più pensose sono quelle che amano i colori" (I. Ruskin)

domenica 20 febbraio 2011

Le fate addormentate



Buongiorno a tutti dal vostro amico gnomo: anche oggi vi racconterò un fenomeno tipico del regno fatato, in cui, chissà, qualcuno di voi è destinato ad imbattersi...


Dove incontrare le fate addormentate


 Una cosa che può capitare ai baldi giovanotti che si aggirano in posti dalla forte carica magica – per esempio grotte molto antiche e incantate – è quella di imbattersi in fanciulle addormentate. Dovete sapere che sono in realtà fate, addormentate là in attesa che le raggiunga la loro anima gemella.


Vicino alla fanciulla solitamente si trova una pergamena o un esponente del piccolo popolo, per esempio un folletto. La pergamena, o il folletto, vi chiederanno cosa volete fare: svegliare la fanciulla e farla vostra sposa, oppure intascare un forziere pieno d’oro, che vi renderebbe ricchi.

Pensate bene alla vostra scelta: queste fanciulle hanno il potere di fare innamorare al primo sguardo, perciò se si sceglie il forziere c’è il rischio di rimpiangere questa decisione e consumarsi nel rimpianto di un amore perduto per tutta la vita. Se scegliete la fanciulla, bè, potreste avere una vita piena di amore e serenità, oppure piena di litigi e incomprensioni: ma questo vale anche per le unioni tra voi esseri umani…

Ciao a tutti,

Lo gnomo del rosmarino

Immagini di Kinuko Craft

14 commenti:

Vonetzel ha detto...

E' sempre bello passare a farti visita Vele...mi sembra di tornare bambino per qualche minuto.
Ps:ho dato un'occhiata alla nuova veste grafica del tuo blog e ti faccio i complimenti perchè mi piace molto.
Pur essendo più ordinato,rimane inalterata l'atmosfera delicata di "Colorare la Vita". Ciao! ;-)

la stanza in fondo agli occhi ha detto...

Direi che svegliare la fanciulla è la scelta migliore. Una volta avuta la pentola piena di ricchezza si rischia di essere accerchiati da fanciulle innamorate del portafogli
;)

Lady Boheme ha detto...

Fantastico questo racconto delle fate addormentate! Come sempre, carissimo gnomo, le tue storie sono sempre molto suggestive!!! Grazie per condividerle con noi!!!! Un abbraccio, a presto

max ha detto...

Sicuramente scelgo l'amore, se non dovesse funzionare, mi cerco un'altra grotta e mi becco il forziere...errare humanum est perseverare autem diabolicum!!!

Pupottina ha detto...

che bel racconto!!!
mi sento addormentata anche io, ma so di non essere una fata ;-)

buon inizio settimana ^________^

Occhi di Notte ha detto...

Non che scegliere l'amore sia scelta più facile... :-) non sempre, almeno. :-) Dovrebbe essere la più importante, in teoria, quella che scalda di più.

Gabe ha detto...

passare da te è un po' tornare bambini,ci vuole,buon pomeriggio

Luigi ha detto...

io mi fermerei a dormire accanto a lei...senza svegliarla!!!

Gnomo del rosmarino ha detto...

@Von: anch'io preferisco il blog com'è adesso: detto in confidenza, ho dato io qualche idea alla Vele per migliorarlo...

@La stanza: giusto, commento molto saggio. Coi soldi non si può comprare l'amore vero, ma solo un surrogato.

@Lady: grazie, mia cara amica. I tuoi commenti mi lusingano sempre.

@Max: questa può essere una tattica molto ingegnosa, in effetti.

@Pupottina: e meno male! Se fossi una fata potresti anche dormire per tutta la vita!

Occhi: è una scelta rischiosa. Ma passare la propria vita nel rimpianto secondo me è un rischio ancora più grande.

@Gabe: grazie, è molto importante mantenere lo spirito e la fantasia di quando eravamo bambini.

@Luigi: un'idea veramente romantica...

Alfa ha detto...

Io ho scelto l'adorabile folletta, pensa un po'!

Gnomo del rosmarino ha detto...

@Alfa: in effetti sposare la folletta guardiana è un'alternativa che non avevo elencato nel post. Ma può essere un'ottima idea, visto che tu e Malikà ne siete la prova!! Grazie per la tua aggiunta!

Occhi di Notte ha detto...

Condivido...

Doctor Peter and Mister Hook ha detto...

Ciao simpatico gnometto. Davvero deliziosa questa leggenda. Se dovessi incontrare la fata prenderò il forziere, dato che d'amore sono già saturo. Ma poi le manderei una mimosa di ringraziamento per il suo ruolo tanto importante: non dev'essere piacevole dormire così a lungo. Buona Domenica, anche a Vele.

Gnomo del rosmarino ha detto...

Caro Doctor, se sei saturo d'amore vuol dire che la tua fata l'hai già trovata.
Il destino, quindi, non ti condurrà nella grotta della fanciulla addormentata, che dovrà aspettare un altro giovinotto... però le farà piacere lo stesso se le manderai la mimosa!!