"Le anime più pure e più pensose sono quelle che amano i colori" (I. Ruskin)

domenica 27 novembre 2011

U uebomulf, il poema degli gnomi

Ciao a tutti dal vostro gnomo, oggi vi parlerò di letteratura gnomesca.


U Uebomulf è il mio poema in lingua gnomica preferito, per farvi un paragone è a pari importanza con la vostra Odissea.
Narra la storia dello gnomo Uebomulf, la cui madre, in gravidanza, si nutrì di una magica marmellata di mirtilli rubata con furbizia gnomica alle fate. Nacque con una stupenda barba color mirtillo, ed effettivamente Uebomulf significa “Dalla barba color mirtillo”.
Uebomulf crebbe con una forza straordinaria, tanto che riusciva a brandire con una sola mano un’ascia di ben 25 centimetri. Fu lui a scacciare dal bosco sacro gli invasori umani, ma questi si vendicarono in modo subdolo offrendogli vino Saltarium, che come tutti sanno induce a saltare per dieci giorni e dieci notti fino a far stramazzare al suolo. Dopodiché lo legarono e lo buttarono giù da una rupe; a quel punto, però, un’aquila dalle piume d’oro venne a salvarlo, portandolo nel bosco del sole, dove incontrò le leggendarie bellezze gnomiche chiamate Gocce di Sole. Questo però è narrato nel secondo libro del U uebomulf, di cui vi parlerò la prossima volta.

11 commenti:

Pupottina ha detto...

ciao Vele
essendo in gravidanza forse eviterò la marmellata magica ... non lo voglio un bambino con la barba color mirtillo anche se poi crescendo (non tanto visto che sarebbe uno gnomo eheheheh) diventerebbe un eroe del paese degli gnomi ;-)

Pupottina ha detto...

sono sicura che il libro piacerà anche a te perché è proprio il nostro genere di libro preferito... con il freddo propendo per i libri rosa, mentre d'estate sono più per il giallo e il poliziesco, ma ... con questo libro non c'è stagione ... è bello sempre e non vedo l'ora di vedere anche il film (ovviamente ci voglio mikael nyqvist a fare Carl mork ... ma per trovare una svedese bella come dovrebbe essere merete forse è meglio che allarghino il confine perché mi sa che non ce l'hanno ... per Assad voglio sayid di lost)
buon proseguimento di domenica pomeriggio ^__________^

Luigi ha detto...

non vedo l'ora di conoscere queste preziose goccie di sole allora!!!
Buona settimana

Rita Baccaro ha detto...

un grande eroe Uebomulf, un mito praticamente ... ad incontrarne di gnomi dalla barba color mirtillo!!!

ele ha detto...

Chissà che carino lo gnomo con la barba mirtillo!

la stanza in fondo agli occhi ha detto...

Che allegria la letteratura gnomesca!

Gabe ha detto...

aspetto le gocce di sole,serena notte gnomesca

max ha detto...

Perbacco questo vino zomperino non lo conosco, vabbè lo gnometto ci può stare se l'aquila dalle piume d'oro poi gli ha fatto conoscere Gnomica Bellucci!
;)

Gnomo del rosmarino ha detto...

@Pupottina: in effetti ti sconsiglierei anch'io di consumare marmellata fatata in questo periodo. Essere mamma di un eroe non è sempre bello, anzi: si è sempre in ansia per il proprio pargolo impegnato in mille avventure.
PS: auguri di cuore dal tuo amico gnomo.

@Luigi: allora continua a seguire i miei racconti, caro amico.

@Rita: effettivamente è stato un grandissimo eroe!

@Ele: ti confermo che era di gran bell'aspetto: piaceva molto alle gnome.

@La stanza: grazie, sono molto contento di farvela apprezzare.

@Gabe: serena notte anche a te, continua a seguirmi.

@Max:conoscerà un'autentica bellezza, che non ha niente a che invidiare alle vostre star del cinema... continua a seguire la saga e vedrai!

DOC ha detto...

Intrigante... Mi fiondo a leggere il seguito, caro Gnomo: sarà per come la racconti, ma questa storia "mi ha preso". A tra poco...

Gnomo del rosmarino ha detto...

Caro DOC, grazie per aver apprezzato la mia storia.