"Le anime più pure e più pensose sono quelle che amano i colori" (I. Ruskin)

lunedì 17 settembre 2012

La scoperta dell'Irlanda di bar in bar, Pete McCarthy

Il titolo originale di La scoperta dell'Irlanda di bar in bar è in realtà McCarthy's bar: il cognome McCarthy è infatti molto diffuso in Irlanda e lo scopo dell'autore è trovare tutti i pub suoi omonimi e... fermarsi a bere una bella pinta di birra! Una delle principali regole del viaggiatore, del resto, recita all'incirca così: "Mai oltrepassare un bar che porta il proprio cognome senza fermarsi a bere qualcosa".

Questo libro ha una controindicazione: se lo leggete in un luogo pubblico, potreste essere guardati male dalla gente che vi circonda per le sonore sghignazzate che produrrete. A me è capitato più di una volta, leggendolo in treno! Pete McCarthy ha una comicità irresistibile, le sue battute a bruciapelo e le descrizioni degli strani personaggi che incontra sono esilaranti.

Il libro non è un romanzo, bensì il racconto dei viaggi di Pete - inglese di origini irlandesi - in giro per l'Irlanda.
Nel libro troverete epiche bevute, ricerca delle proprie origini, paesaggi mozzafiato, pellegrinaggi in compagnia di preti sadici, incontri con turisti di ogni nazionalità (tedeschi che cercano di diventare irlandesi, ma sono troppo metodici per esserlo; italiani che mettono i nervi per il loro aspetto sempre elegante ed impeccabile, statunitensi casinisti, olandesi maniaci dello sport ecc).

Libro consigliatissimo a tutti, ma soprattutto a chi ama i viaggi e l'Irlanda!!

14 commenti:

Veronica Mondelli ha detto...

Non sono mai stata in Irlanda, ma mi incuriosisce parecchio!
Certo, non deve essere facile suscitare comicità e riso col passaggio da una lingua all'altra e da una cultura all'altra... Questo mi fa pensare che il libro deve essere oltremodo divertente!

Camilla P ha detto...

E' una vita che vorrei visitare l'Irlanda - e sicuramente mi piacerebbe fare un viaggio pieno di incontri strani come quello dell'autore di questo libro :)

Poi, ovviamente, mi fermerei anche io in un buon numero di pub! :D

Luigi ha detto...

io amo l'Irlanda Vele, ma non sono ancora riuscito ad andarci; speriamo un giorno...

Gabe ha detto...

anche io ho messo l'Irlanda nei miei programmi futuri,grazie per le tue segnalazioni,sempre molto interessanti

ele ha detto...

Ed è consigliato anche a chi ama la birra? :D

l'alternativa ha detto...

Ti ringrazio per l'informazione, lo acquisterò al più presto, forse il prossimo anno andrò in Irlanda e credo che leggere questo libro mi servirà
Emi

Darjo ha detto...

L'Irlanda dev'essere un posto meraviglioso!

Un saluto, buona giornata.

Mari da solcare ha detto...

Grazie della segnalazione, Vele carissima! Oltre a pensarlo molto godibile per me, penso di regalarlo alla figlia di una mia amica che adora l'Irlanda (è italiana, ma ha un compagno irlandese!). Spero di andare in Irlanda presto: magari il prossimo anno.

DOC ha detto...

Bene. Ora so anche cosa leggere prima e durante il viaggio, così quando atterrerò a Dublino mi sarò già un po' acclimatato. Spero presto, magari il prossimo anno. Ciao, grazie.

Chiara Tinelli ha detto...

Ho un premio per te sul mio blog: http://librisucculenti.blogspot.it/2012/09/premio-cutie-pie.html

Spero sia gradito!

Pupottina ha detto...

non me lo faccio mancare appena programmo un viaggio in Irlanda ;-)

Vele Ivy ha detto...

@Vero: è proprio così! Anche se, ovviamente, in lingua originale sarà ancora più divertente!

@Camilla: io sono stata solo pochi giorni in Irlanda, ma incontri divertenti e birre non sono certo mancati!! :-D

@Luigi: devi andarci!!

@Gabe: è una meta molto amata, vedo!

@Ele: certo che sì!

@La'Alternativa: benvenuta!
Andrai in Irlanda?? Che bello! Io vorrei tanto tornarci...

@Darjo: sì, è davvero meravigliosa!

@Mari: sicuramente è un regalo molto azzeccato ;-)

@DOC: spero che riuscirai ad andarci, merita davvero!

@Chiara: benvenuta e grazie mille per il dolcissimo premio!

@Pupi: brava!!

Alfa ha detto...

e i pub!

Vele Ivy ha detto...

Certo! ;-)