"Le anime più pure e più pensose sono quelle che amano i colori" (I. Ruskin)

domenica 9 dicembre 2012

Teatro + aperitivo a Milano!

Cari amici di Colorare,

è da tanto che non vi parlo di teatro, anche se nell'ultimo anno e mezzo sono stata molto impegnata (come spettatrice) in questo ambito!
L'anno scorso, infatti, insieme alle colleghe che condividono questa passione mi sono abbonata a Invito a Teatro, che mi ha dato la possibilità di girare tantissimi teatri milanesi e vedere un sacco di spettacoli meravigliosi!

Quest'anno, invece, abbiamo deciso di sfruttare i biglietti scontati che propongono i vari gruppi d'acquisto online.

Oggi voglio parlarvi di un teatro che ho scoperto grazie all'ultimo spettacolo (visto il 5 dicembre): il teatro Parenti!
Si trova in Via Pier Lombardo - vicino alla fermata della metro gialla Porta Romana -  ed è intitolato al grande attore e regista teatrale milanese Franco Parenti.

Sala Grande. Immagine tratta dal sito ufficiale
L'interno è tutto in legno e molto suggestivo, e la cosa curiosa e interessante è che all'interno del teatro si può fare l'aperitivo! E' stata proprio una bella scoperta: siamo arrivate dopo il lavoro tutte infreddolite, abbiamo ritirato i biglietti per tempo e prima dello spettacolo ci siamo rifocillate con un gustoso happy hour!
Ovviamente si tratta dell'aperitivo inteso alla milanese: costa 8 euro però insieme ad un calice di Franciacorta ti fai anche una vera e propria cena, riempiendoti il piatto tutte le volte che vuoi. Ho trovato molto buono il vino e anche le alette di pollo :-) E poi l'ambientazione è magica!
Ingresso alla sala grande. Immagine tratta dal sito ufficiale
Lo spettacolo è abbiamo visto è Nascosto dove c'è più luce di Gioele Dix.
Io ho imparato a conoscere questo bravissimo attore/comico grazie al mitico Mai Dire Gol, in cui mi faceva sbellicare soprattutto l'imitazione di Alberto Tomba!

E nonostante lo conoscessi già, in questo spettacolo è riuscito a stupirmi con la sua bravura! Si tratta infatti di un monologo (c'è anche un'altra attrice che interpreta un angelo custode, ma ha un ruolo più marginale) e nonostante questo non c'è stato mai un momento statico, anzi! Quando è finito ho pensato: "di già??"
Ci siamo fatte un sacco di risate, è stata davvero una serata divertente!
Il suo è un umorismo intelligente, che fonde la simpatia e le risate fragorose alla riflessione, senza però mai essere moralista.


Vi riporto uno stralcio del comunicato stampa, tratto dal sito di Gioele Dix:

Convinto di essere immerso in un sogno soltanto un po’ più stravagante del solito, il protagonista scopre che in quel curioso sito fra le nuvole è custodita la “memoria esterna” della sua esistenza. Come temeva (ma almeno in parte si augurava) tutto è stato archiviato e tutto ha un peso: le azioni, i pensieri, persino le intenzioni.

10 commenti:

Grace Malvin ha detto...

Wow! Sembra interessante la trama!
Io invece sono stata 2 settimane fa con la scuola al Carcano, che se non sbaglio dovrebbe essere lì vicino, essendo nei pressi di Porta Romana. Non che sia un'esperta di Milano, anzi!, e neanche di teatro, visto che ci sono andata pochissssssssssssssime volte, e solo per scuola!

Silvia ha detto...

Ma che bello un abbonamento per vedere tanti spettacoli in teatri diversi!! E' una bellissima iniziativa!

;-)

Alfa ha detto...

Quando fa "l'automobilista sempre costantemente incazzato" è irresistibile!

Gabe ha detto...

esperienza interessante,l'attore è veramente bravo,un abbraccio Vele Ivy

Luigi ha detto...

anche a me ha sempre fatto ridere Dix, da quando faceva l'automobilista inc...to!!!
Un sorriso

strillo ha detto...

Beh, non è una novità che gli attori comici riescano a stupire a ogni spettacolo.
Dix l'ho sentito in un monologo sulla Bibbia a "Se stasera sono qui" (La7), trasmissione condotta da Teresa Mannino: fantastico!

Pippicalzelunghe ha detto...

UFFA cara Vele perchè sono così lontana? A volte vorrei che anche da noi facessero questi spettacoli...Baci

Veggie ha detto...

Ah, Gioele Dix è un ganzo, scommentto che lo spettacolo è un capolavoro!

E tu, hai mai pensato di fare teartro, di recitare? Date le tue indubbie doti artistiche (nella scrittura, nella fotografia...) scommetto che saresti niente male come attrice...!

Pupottina ha detto...

ciao Vele.
sono un paio d'anni che il mio Kevin non asseconda questa mia passione che resta solo un desiderio, anche inespresso perché non brontolo più.
l'idea del teatro più l'aperitivo rinforzato è stupenda.
rimpiango di non vivere a milano.
io per andare a teatro devo anche cambiare paese O_O
beata te!!!!

Vele Ivy ha detto...

@Tutti: grazie per i commenti e... sono contenta che su Colorare la vita ci siano tanti fan di Gioele Dix!! :-)