"Le anime più pure e più pensose sono quelle che amano i colori" (I. Ruskin)

martedì 1 gennaio 2013

Il conte e la fata - anime, manga e light novel


Un anime giapponese a base di fate e atmosfere vittoriane... donzelle che leggete Colorare la vita, ditemi: si può chiedere di più?
Come dite?
Volete anche un protagonista maschile misterioso e bello bello bello in modo assurdo?
Eccovelo qua!
Ooooh..!! *___*

Sto parlando de "Il conte e la fata", titolo originale "Hakushaku to Yousei", il cui manga in Italia è conosciuto come "The earl and the fairy".
La storia originale deriva da una saga di 25 light novel (cioè romanzi illustrati giapponesi, che pur essendo in prosa presentano molte caratteristiche dei manga). Purtroppo da noi i romanzi non sono arrivati, però possiamo gustarci il manga e l'anime tratti dalle light novel.

La trama de "Il conte e la fata"

La storia parla di Lydia, una fairy doctor, cioè una persona in grado di vedere le fate e fare da tramite tra il mondo magico e il mondo umano.
Lydia è una ragazza gentile e generosa, ma viene usata dal conte Edgar che vuole ottenere il titolo di "Conte cavaliere blu", signore dei Merrow (una popolazione di sirene irlandesi).

Edgar, nonostante l'aspetto angelico, è un uomo spietato: donnaiolo, bugiardo e perfino assassino, e inizialmente non esiterà a mettere in pericolo la vita di Lydia. Ha però anche un passato molto doloroso alle spalle.
Tra Lydia ed Edgar si instaura un rapporto strano, perché Edgar cerca in ogni modo di sedurre Lydia, la quale non riesce ovviamente a fidarsi di uno come lui, pur essendone attratta... ma cosa proverà veramente Edgar per Lydia? Per dirla con le sue parole: "Lydia è una ragazza interessante. E' incredibilmente gentile, non ha una goccia di egoismo... e dice solo ciò che pensa. Ma soprattutto, anche se sono un poco di buono, se mi trovassi in pericolo, sembra che non mi abbandonerebbe mai".

Insieme a loro ci sono tanti altri personaggi simpatici e interessanti, come il gatto parlante Nico, che "Beve un sacco e ha un pessimo carattere!" e Raven, il servitore di Edgar, che rimane impassibile ogni cosa gli succeda intorno!
Nico
Raven
La premessa della storia avviene nella Londra vittoriana, poi ci si sposta ad Edimburgo, dove vive Lydia, dopodiché si approda in Irlanda, e poi di nuovo a Londra... le ambientazioni sono davvero bellissime! Per non parlare degli esseri fatati che popolano la storia: Brownie, Pixie, Banshee, Sirene, folletti!

E ora che vi ho parlato della storia, passerò alle considerazioni sulla trasposizione in anime e quella in manga.

Differenze tra anime e manga

Ayuko, la mangaka che si è occupata della trasposizione fumettistica, scrive: "... ci sono molti dettagli dell'opera originale che non sono riuscita ad inserire, molti episodi che non sono riuscita a disegnare. Mettete insieme il romanzo originale, l'anime e il drama cd e immergetevi nel mondo di The earl and the fairy!"
Ed è quello che consiglio io: se amate questa serie, non potete farvi fuggire nè il manga nè l'anime!
Infatti nell'anime ci sono episodi e personaggi che non compaiono nel manga, e viceversa. Le somiglianze riguardano soprattutto i primi due volumetti del manga, che riprendono i primi episodi dell'anime con però una grande differenza, e cioè il personaggio di Ermine. Si tratta della sorella di Raven, inseparabile compagna di Edgar, la cui figura non è affatto chiara nell'anime.
Nei successivi due volumi, invece, la storia cambia completamente.

Nel manga mancano personaggi molto simpatici come Kelpie, un essere fatato innamorato di Lydia, e il pittore preraffaellita Paul.
In compenso, nella versione fumettistica è più chiara la storia del "conte Cavaliere Blu" e inoltre il personaggio di Edgar è approfondito molto meglio.

Per quanto riguarda i disegni... sono bellissimi in tutte e due le trasposizioni, sebbene diversi!
Nell'anime i colori sono sgargianti, i personaggi sono "tondeggianti" e dolci; il manga è curatissimo nei particolari, usa molto di più le ombre (che danno all'ambientazione vittoriana un'atmosfera più misteriosa), mentre i volti e le espressioni sono eterei.

Se volete immergervi nel mondo de "Il conte e la fata", potete acquistare i 4 volumi online (per esempio QUI) e vedere i 12 episodi dell'anime su Youtube, visto che non sono ancora stati distribuiti in Italia. Li troverete in giapponese con i sottotitoli in italiano. Come anteprima, potete vedervi QUA la bellissima sigla... che io spesso e volentieri canticchio ^___^'

Curiosità finale... il bacio tra Edgar e Lydia!

Nel manga e nell'anime de Il conte e la fata il tanto sospirato bacio non c'è... ma nelle light novel sì:


E a quanto pare Edgar e Lydia si sposano pure!!
Speriamo di leggere presto le light novel tradotte... se non in italiano anche in inglese!! Per ora si trovano solo i primi capitoli, ma non la serie completa.

Come ultima cosa, ringrazio Silvia per avermi fatto scoprire "Il conte e la fata"!

8 commenti:

Alfa ha detto...

Ci sono tutti gli ingredienti che ti appassionano! ;)

Pupottina ha detto...

ciao Vele
buon 2013 interessantiqueste light novel!!!

Veggie ha detto...

Adoro tutto ciò che è "giapponeseggiante"... e questo manga certo non me lo perderò!! ^__^

Vele Ivy ha detto...

@Alfa: infatti! E' proprio la storia adatta a me!

@Pupi: è vero, sono interessanti, vorrei leggerle..... chissà quando le pubblicheranno qua in Italia...

@Veggie: secondo me ti piacerà!!

Silvia ha detto...

Anch'io spesso ascolto la sigla: la canzone è fantastica!!!!

;-)

Vele Ivy ha detto...

E' vero! E' bellissima!!

Veronica Mondelli ha detto...

Caspita, sembra davvero interessante!
Mi piacciono da morire i rapporti tra uomo e donna come sono descritti in questo manga, anzi, sono tra i miei preferiti! Spero di ritrovare il tempo di leggere manga e graphic novel; ho comprato Orgoglio e Pregiudizio ma non sono ancora riuscita ad aprirlo. Grazie a te sto riscoprendo questo periodo storico che ho sempre amato ma che purtroppo ho approfondito poco sinora.

Vele Ivy ha detto...

Grazie Vero! In effetti il rapporto tra Lydia ed Edgar è molto intrigante e anche il periodo storico ha un grande fascino! E' proprio un anime bellissimo!