"Le anime più pure e più pensose sono quelle che amano i colori" (I. Ruskin)

sabato 23 aprile 2016

10 motivi per cui i draghi sono COOL!

Sono nella fantasia di artisti e sognatori da innumerevoli anni: i draghi non smettono mai di affascinare grandi e piccini! Ecco i 10 motivi per cui i draghi sono COOL!


1.  Gli animali mitologici hanno sempre il loro perché: chimere, unicorni, ippogrifi... gli animali delle antiche mitologie destano in noi un senso del meraviglioso senza paragoni. E i draghi sono tra le creature più apprezzate dagli amanti del genere!

2. Sono antichissimi, eppure attuali: a testimoniare quanto siano cool i draghi basti pensare alla loro longevità. Il loro mito è millenario, eppure non si è mai estinto nel corso degli anni. Anzi, a quanto vedremo anche negli altri punti, sono una continua fonte di ispirazione per film, telefilm e cartoni della nostra attualità!

3. Sono protagonisti di fiabe, leggende e libri: draghi delle fiabe che proteggono immensi tesori, draghi che sorvegliano fanciulle, draghi che combattono nientemeno che con santi della cristianità (San Giorgio)... non vi bastano? I draghi sono personaggi importantissimi anche di celebri romanzi, basta pensare al buon Smaug di Tolkien!

4. Sono protagonisti di anime e cartoni occidentali: dai Cavalieri dello zodiaco a Dragonball, i draghi svolgono un ruolo fondamentale nei cartoni giapponesi... ma non solo! Anche i cartoni occidentali li hanno resi protagonisti, basti pensare a Dragon Trainer!

5. Sono protagonisti di film e telefilm: in questi ultimi anni sta facendo parlare di sé il celeberrimo Game of thrones, in cui i draghi giocano una parte importante. Ma pensiamo anche ai molti film che celebrano la figura del drago: Dragonheart, La storia infinita, Eragon... per chi volesse approfondire, ecco un articolo interessante: 10 film dedicati ai draghi.

6. Possono assumere innumerevoli sembianze: i draghi, nel corso varie rappresentazioni, hanno assunto aspetti molto diversi tra loro. Se il corpo di solito è quello di un rettile, il muso può assomigliare a quello di un serpente, di un cane, persino di un gatto! Allo stesso modo, possono assumere colorazioni molto diverse. Insomma, ce n'è per tutti i gusti!

7. Hanno il fascino del mistero: assomigliano ai grandi dinosauri estinti nel passato e forse questa è una delle chiavi del loro fascino. Anche in e epoche recenti, "dragologi", artisti o semplici buontemponi non cessano di esibire ritrovamenti di uova di drago o resti di draghetti conservati sotto vetro: il fascino del fantastico non cessa mai di stupire!

8. Sono figure dalla duplice natura: nella cultura occidentale sono visti per lo più in veste negativa e pericolosa, mentre in Oriente sono simbolo di saggezza e prosperità. Voi come li vedete?

9. Sono comuni a culture diversissime tra loro: miti greci e romani, Nuovo Testamento, leggende cinesi, giapponesi, indiane, babilonesi... cos'hanno in comune fra loro? Semplice, la figura del drago!

10. Hanno poteri fantastici: sputano fuoco, volano, hanno la forza di un leone, possono avere tre teste e predire il futuro. Insomma, delle vere forze della natura!

Questo post partecipa alla Giornata del Drago 2016 :-)

6 commenti:

mari da solcare ha detto...

Non ho fatto in tempo a partecipare alla "Giornata del Drago" con un mio post, condivido in pieno il tuo! Buon fine settimana! Bacini a Irene!

Arwen Elfa ha detto...

Ciao cara Vele era tanto che non passavo a trovarti.
Ma eccomi puntuale per la giornata del Drago .... non potevo mancare
Bel post ..... come tutti gli anni anche io al Rifugio ho partecipato a questa bella iniziativa

http://ilrifugiodeglielfi.blogspot.it/2016/04/la-giornata-del-drago.html

Quando hai tempo magari passa da me ...... a vedere

Ogni anno è sempre più difficile trovare qualche cosa di nuovo da dire sui draghi ..... ma io ci ho provato

Buona serata carissima, un abbraccio ed un bacione - buona domenica ed ottimo lunedì festivo in arrivo

A presto

RobbyRoby ha detto...

Mi piace questo post, viva i draghi. Buona domenica.

Apprendista Nocchiero ha detto...

"Drago: una bestia contro il calcare."

"Ho detto forse niente draghi viola? L'HO DETTO??"

Anna Bernasconi ha detto...

Una definizione a cui non avrei mai pensato ma in effetti sono molto "cool"! :-D

DOC ha detto...

Quest'anno il drago m'è sfuggito, ma la tua composizione in 10 step gli ha reso tutto l'onore che merita! La sintesi al punto 10 è quella che preferisco: chissà perché, quando penso ai draghi, più che paura provo un senso di protezione. Buon mese di maggio, carissima!