"Le anime più pure e più pensose sono quelle che amano i colori" (I. Ruskin)

domenica 18 giugno 2017

Pirati dei Caraibi 5: non delude le (mie) aspettative

Mi pregio (?) di aver visto al cinema tutti i film della saga dei Pirati dei Caraibi. Certo, il primo è il più bello, però mi son piaciuti tutti. Anche il quarto, inviso dai più... io l'ho apprezzato, e molto! Adoro le ambientazioni, le maledizioni, le sirene, i tesori, le streghe del mare, i personaggi caricaturali.
Perciò quando lo scorso fine settimana sono scesi a trovarci i suoceri ho colto l'occasione e al balzo e sono andata a vedere il 5 (La maledizione di Salazar) con Paolino!
Partivo prevenuta, viste le recensioni poco incoraggianti lette in giro. E invece...! Mi è piaciuto tantissimo!! È vero, la formula è sempre la stessa (una maledizione da sconfiggere, un nuovo nemico rancoroso ecc), ma i nuovi, bellissimi personaggi, e in generale la verve della storia, mi hanno regalato un paio di ore di intrattenimento puro! Sono uscita dal cinema molto soddisfatta!
Il mio commento su Facebook sintetizza tutto... ve lo lascio!

"Ho visto al cinema Pirati dei Caraibi 5.

Battutine idiote, uso sconsiderato della computer grafica, riferimenti storici che non c'entrano una mazza, luoghi comuni sui luoghi comuni dei pirati, storiella d'amore scontata, personaggi kitsch.
Insomma, mi è piaciuto moltissimo 😍😍😍

(davvero, eh, non sto scherzando. A me sta tamarrata di saga è sempre piaciuta una cifra ❤)

Ps. Orlando Bloom, nei due fotogrammi in cui appare, è di una gnoccaggine illegale".


1 commento:

Anna Bernasconi ha detto...

Beh ma se uno guarda questa saga cercando riferimenti culturali ecc. non è il film che è fatto male, è la testa di chi lo guarda che non vuole capire e godersi un po' di puro divertimento! :-D