Una fiaba in tasca

Amo le fiabe. Sono cresciuta con una sete di fiabe insaziabile, irrefrenabile: nessuno me le raccontava in famiglia, ma mi gustavo quelle ascoltate dalle cassettine (non esistevano ancora i CD) o quelle narrate dalle maestre dell'asilo.

Ho sempre trovato l'asilo noiosissimo, ma tra i pochi momenti interessanti ricordo il racconto della fiaba di Pollicino.

Quando sono diventata mamma, una delle cose che pregustavo con più piacere era condividere le fiabe con le mie bimbe. E finalmente è giunto il momento!

Recentemente ho scoperto una bellissima collana di fiabe, di nome "Una fiaba in tasca". È molto economica e, come dice la parola stessa, tascabile. Sono libriccini piccoli piccoli, che racchiudono dei veri gioiellini. Raccolgono fiabe classiche, narrate da diversi autori e arricchite da stupendi disegni. Le mie preferite sono quelle scritte da Roberto Piumini, autore che adoro!


Le preferite di Irene, al momento, sono "La volpe e l'uva" e "L'omino di pan di zenzero". Che gioia leggerle insieme!

Commenti

Alfa ha detto…
Si vede che sei giovane, io le ascoltavo dal mangiadischi...
Anch'io le ascoltavo dai dischi a 45 giri (un esempio nel video di pochi secondi cliccabile QUI :) Che fortuna, per la piccola Irene, avere una mamma con tale passione! Un abbraccio, cara Vele. Buona settimana.
Vele Ivy ha detto…
Cassette, mangiadischi... tutti materiali morti e sepolti, ormai! Ma quanti bei ricordi 😊
Maria D'Asaro ha detto…
Mio padre era un narratore instancabile. Sono d'accordo con DOC: fortunate le tue bimbe ad averti come mamma!
Miss Dreamer ha detto…
Anche a me sono sempre piaciute le favole.
Purtroppo il "... e vissero per sempre felici e contenti" nella realtà non è contemplato ...
www.missdreamer.altervista.org
Arwen Elfa ha detto…
Si vede che sei giovane io le prime fiabe sonore le ho avute sui dischi i mitici 45 giri.
Anni dopo le stesse storie sono uscite come audiocassette e poi in Cd
In ogni caso W Sempre W le Favole e le Fiabe. Questi libri di cui parli sembrano davvero carini (anche se di solito i libri troppo piccoli sono realizzati male e si fa fatica a leggerli). Ciao
Vele Ivy ha detto…
Il vissero felici e contenti serve al bambino per superare le sue paure. I protagonisti delle fiabe superano molte prove e alla fine ne escono vincenti: è un tipo di narrazione che permette al bambino di crescere sicuro di sé in un momento delicato e pieno di incertezze come quello dell'infanzia 😉
Vele Ivy ha detto…
No, questi non si leggono con fatica! Sono scritti in un bel corsivo, facile da leggere! 😊
Vele Ivy ha detto…
Questo dovrebbero dircelo loro! 😉
Ognuno fa del suo meglio come genitore... cercando di non commettere troppi errori!

Post popolari in questo blog

La Sirenetta di Andersen: finale e messaggi originali

Scopri i segreti di Iside, Dea dell'amore e della magia

Cappuccetto rosso: versione originale e trasformazioni della storia