"Le anime più pure e più pensose sono quelle che amano i colori" (I. Ruskin)

sabato 25 aprile 2009

Le dodici domande - Vikas Swarup

Le dodici domande è il libro da cui è stato tratto il film The Millionaire.
La sorpresa è che solo l'idea di base è uguale, per il resto le vicende sono molto diverse dalla sceneggiatura del film... quindi è come leggere una storia completamente nuova!

Il nome del protagonista è Ram Mohammad Thomas, nome che racchiude le tre religioni della grande India. In effetti, il protagonista verrà a contatto con realtà diversissime fin da piccolo: prima allevato da un prete cattolico - fatto importante perché, a differenza del film, spiega come mai il nostro eroe conosca così bene l'inglese -, farà amicizia con un ragazzo musulmano (Salim), vivrà come domestico in una famiglia australiana, farà da cameriere e confidente con una star del cinema bollywoodiano, conoscerà una bellissima prostituta che lo inizierà all'amore, abiterà nelle più squallide baraccopoli... come si capisce, le avventure si susseguono a ritmo incessante.
La particolarità è che le vicende non sono narrate in ordine cronologico, perciò nel corso del libro veniamo a conoscenza di riferimenti che troveremo più avanti nella lettura.

L'India e i suoi colori sono descritti con grande vivacità; trovano posto sia le bellezze del paese che le brutture, come i conflitti religiosi, le baraccopoli, la povertà ecc. La scena a mio avviso più bella avviene quando Ram porta l'amata Nita al Taj Mahal, in una notte di luna piena.

Per me la trama de Le dodici domande non ha avuto lo stesso impatto emotivo del film, anche perché Ram narra la sua storia con una vena d'ironia che non l'abbandona quasi mai. Il fascino del libro sta proprio nel gran numero di avventure vissute e nella costellazione di personaggi affascinanti e strampalati che incontriamo. E' anche un romanzo di formazione, in cui il protagonista cresce e cambia mano a mano che conosce i vari aspetti della vita.

Qualche link utile:
Le dodici domande - libro
The millioner- film

Per leggere la recensione del film, clicca di seguito: The Millionaire

14 commenti:

Alfa ha detto...

Il fim mi è piaciuto molto, devo dire.
Ma anche il libro si preannuncia interessante.

Per quanto riguarda i misteri a quattro mani, la vipera Cornelia insiste per voler raccontare la storia dei suoi antenati...

UomoTimorato ha detto...

Sembra parecchio più intrigante del film, senza nulla togliere a quest'ultimo che alla fine resterà comunque un buon film se non una buona trasposizione.

Vonetzel ha detto...

Avevo intenzione di vedere il film, che già aveva suscitato la mia curiosità...
La tua bella recensione del libro però mi ha messo in crisi:ogni volta che ho visto un film tratto da un libro che avevo letto,ne sono rimasto deluso.
A sto punto penso che opterò per il libro...ciao!

Vele/Ivy ha detto...

@ALfa: Secondo me il racconto di Cornelia dev'essere molto interessante... occorre darle voce!

@UomoTimorato: guarda, a me sono piaciuti entrambi, anche perchè la storia è molto diversa. E' proprio come assistere a due trame differenti, ma belle tutte e due!

@Vonetzel: secondo me vale la pena leggerli/vederli tutti e due, sono interessanti e coinvolgenti entrambi!

Alfa ha detto...

Certo, al più presto. Appena possibile.

Veggie ha detto...

Non pensavo che libro e film potessero essere così differenti... Di solito i film sono sempre una "brutta copia" dei libri... Sono proprio curiosa di leggerlo e di scoprire le differenze!!

Mg2 revolution ha detto...

I film non rispecchiano quasi mai ciò che si trova sui libri

Pupottina ha detto...

non l'ho letto...
ma sembra interessante!

buon inizio settimana

M!KA ha detto...

è mia abitudine leggere il libro prima di vedere il film.. ancora non ho fatto nè l'iuna nè l'altra cosa! ma provvederò! ps_resto sempre delusa..

max ha detto...

Cara Ivy nei film il regista ci mette sempre un pò del suo, se no chi ci andrebbe a vederli i film?
Il guaio è che non sempre il regista è all'altezza del libro, a volte i film sono meglio dei libri...Che fare leggere e verificare con il film o vedere il film e verificare se la versione scritta ci piace di più?? Questo è il problema the film o non the film...
firmato
Amleto

Pupottina ha detto...

no, purtroppo
è già impegnato pure l'altro... e se non si sta attento, rubando la donna confusa al capo, rischia anche di perderlo il lavoro....

Lukino's pictures ha detto...

beh,Vele lasciati dire che sei sempre pù brava a descrivere sia i film che i libri! pensa, ne ho già comprati 45 ^^
no scherzo, però la voglia di leggere mi è proprio tornata!

Vele/Ivy ha detto...

@Veggie: il bello è proprio questo... che sono due storie completamente diverse!

@Mg2: difficile rispecchaire lo spirito originale, sono d'accordo, però certi film sono comunque molto coinvolgenti! Dipende da quanto il regista abbia fatto sua la storia, credo.

@Pupottina: buon inizio anche a te :-) Anche se ormai siamo già a fine martedì... e vai che il week-and è più vicino!

@M!ka: per evitare la delusione, forse è meglio vedere prima il film... così dopo, col libro, si scoprono tutti gli approfondimenti!

@Max: ma infatti io sono daccordo che il regista ci metta del suo!! :-) In questo caso ha funzionato!

@Lukino: ihihih, grazie!! Mi darò al commercio di libri!

Stella ha detto...

Non sapevo che il film fosse tratto da un libro.
Devo ancora vedere il film e ora che ho saputo del libro lo leggerò
Grazie del consiglio