"Le anime più pure e più pensose sono quelle che amano i colori" (I. Ruskin)

sabato 22 gennaio 2011

I cerchi delle fate


Buongiorno, io sono lo gnomo che abita nel rosmarino, la proprietaria di questo blog vi ha parlato di me QUI.


Oggi prenderò la parola per raccontarvi di un fenomeno tipico del mio regno d'appartenenza (il Piccolo Popolo), cioè i cerchi delle fate.
Mi raccomando, statemi a sentire attentamente, perchè vi darò delle indicazioni molto importanti su come comportarvi se vi capitasse di imbattervi in un cerchio! Se non prestate sufficiente attenzione e poi vi capita qualcosa di brutto, non prendevela con me!


Cosa sono i cerchi delle fate

Se, durante una passeggiata in un bosco, vi capita di vedere sull'erba un cerchio di funghi, fiori, pietroline o erba calpestata, potete stare certi che si tratta di un cerchio di fate. I cerchi più conosciuti e antichi sono formati dai funghi bianchi “Marasmius Oreades” e possono avere anche più di 600 anni.


Questi cerchi si formano nei luoghi in cui gli abitanti del Piccolo Popolo si radunano a ballare, nella loro tipica danza a cerchio.
Bene, una volta identificato questo luogo, dovete fare attenzione a non andarci mai di notte e nemmeno pernottare lì vicino! Potreste infatti essere svegliati e attirati dalle trascinanti melodie suonate dalle fate, che per l'occasione assumeranno le fattezze più incantevoli...


... per poi prendervi per mano, introdurvi nel cerchio e coinvolgervi nella loro danza sfrenata.
Una volta giunta l'alba e sciolto il cerchio, a voi sembrertà che sia trascorsa qualche ora e invece è trascorso qualche anno! Il mondo attorno a voi sarà cambiato e anche voi probabilmente sarete ben invecchiati.
Quindi mi raccomando, alla larga dai cerchi delle fate, quando cala la notte!


Grazie per l'attenzione,


Lo gnomo del rosmarino

25 commenti:

Gnomo del rosmarino ha detto...

Nota al testo: i cerchi delle fate sono presenti in numerose favole, soprattutto irlandesi. Magari la prossima volta ve ne racconterò una...

Lukino's pictures ha detto...

ciao Rosmagnomo! XD
sono contento che sei passato dal mio blog,di alla Vele se la vedi che i suoi documentari sulle fate sono molto interessanti...anche se l'idea di passare anni a ballare mi ha messo fifa non poco!

Doctor Peter and Mister Hook ha detto...

Niente paura per l'uomo che vola pazzo: qualsiasi danza non può essere peggio d'un Grande Fratello. Anzi, se ti capita un cerchio mi dai le coordinate?
P.S.: Lo dicevo io che quello gnomo era più che vivo. Buona Domenica.

Vonetzel ha detto...

Storia bella e affascinante come sempre...

Gnomo del rosmarino ha detto...

@Lukino: salve a te, riferirò a Vele il tuo apprezzamento sulle sue narrazioni. Spero che ti piacciano anche le mie! Alla prossima.

@Doctor: giovane amico, avverto molta imprudenza nelle tue parole. Ma la curiosità è una delle rare doti che nobilitano gli umani agli occhi di noi gnomi. Se proprio ci tieni, un giorno potrei darti le coordinate che richiedi...

@Von: grazie del complimento, sono lieto che apprezziate i miei utili consigli.

Vele Ivy ha detto...

Grazie per i commenti, ragazzi! Il Rosmagnomo, come l'ha battezzato Lukino, è molto emozionato, è la prima vola che si cimenta con il Web :-)

Luigi ha detto...

sarebbe stupendo incontrarne uno...

Veggie ha detto...

Molto interessante, altroché! L'attenzione è rimasta altissima di fronte ad un post come questo... davvero bello... e anche le immagini presentate, sono come sempre davvero molto suggestive...

Geillis ha detto...

Improbabile che nel centro di Roma si vedano circoli di fate ballerine che danzano nelle strade, peccato!!! Mi piacerebbe vederle, forse devo aspettare l'estate, quando vado in montagna, chissà...

Silvia ha detto...

Starò attenta... la prossima volta che mi imbatterò in un cerchio delle fate!

;-)

let ha detto...

Dirò al brunone di stare attento a dove mette i piedi quando va nei boschi alla ricerca di funghi.

Gnomo del rosmarino ha detto...

@Luigi: sì, basta non andarci di notte!

@Veggie: grazie per i complimenti, cara amica.

@Geillis: indubbiamente in montagna ci sono molte probabilità di vederli. L'importante è agire con prudenza, per non rimanere prigionieri del cerchio...

@Silvia: ben detto! La prudenza, in questi casi, è sempre la cosa migliore.

@Let: mi sono fatto raccontare da Vele chi è il Brunone: concordo, bisogna allertarlo affinché non corra rischi!

Alfa ha detto...

Sono venuto a salutare il simpatico gnomo del rosmarino. E trovo una bella storia... Bene, bene, bene...
Saluti anche a Vele!

La Bohemien ha detto...

Caro Gnomo e cara Vele.....io la so lunga sui cerchi delle fate, ne ho fotografato uno tempo fa in cui c'è una piccola eterea ospite....devo cercarla per mostrarvela è davvero molto interessante....
Complimenti per la nuova rubrica ^^ spero che la neve si sia sciolta e che la casa dello Gnomo sia tornata alla normalità!!!!!!

Gnomo del rosmarino ha detto...

@Alfa: grazie amico Alfa, lieto di fare la tua conoscenza. Se ti è piaciuta questa storia, continua a seguire la mia rubrica: ho un sacco di racconti in serbo per voi!

@La Bohemien: grazie per l'interessamento sulla mia abitazione: non preoccuparti, il piccolo inconveniente del cumulo di neve è stato ormai risolto.
PS: sarebbe molto interessante vedere il tuo cerchio di fate!

giardigno65 ha detto...

lo voglio !

Alfa ha detto...

Usa pure la foto, Vele!

PS ma l'Errante ha fatto scuola?

Vele Ivy ha detto...

@Giardigno: vuoi anche tu uno gnometto nel rosmarino come il mio?

@Alfa: non capisco a cosa ti riferisci :-P

Mari da solcare ha detto...

Che cosa bella...vorrei essere una vegliarda fata ballerina danzante!!
Grazie, Vele. Che cosa è la vita se non la coloriamo con una spruzzata di meraviglioso mistero?

la stanza in fondo agli occhi ha detto...

Quasi quasi fonire in un cerchio di fate mi farebbe piacere...

Occhi di Notte ha detto...

Ciao! Grazie per essere passata da me ieri. la tua presenza e le tue parole mi sono state di conforto.

Gnomo del rosmarino ha detto...

@Mari: sagge parole, cara amica: il mistero è uno di quegli argomenti che rendono affascinante la vita.

@La stanza: attenzione a quello che desideri, curiosa lettrice...

Vele Ivy ha detto...

@Occhi: figurati è un piacere! Sono contenta di averti dato un po' di conforto :-) Guarisci presto!

Arwen ha detto...

Molto bella questa storia e questo post - caro gnomo del rosmarino......
Avevo già sentito storie sui cerchi delle fate .....
farò molta attenzione durante il miei giri notturni per la foresta!
Buona domenica

Gnomo del rosmarino ha detto...

Ciao cara amica Arwen, grazie del tuo commento.
Mi raccomando: devi stare molto attenta! Non si sa mai dove può condurre un giro notturno nella foresta...