"Le anime più pure e più pensose sono quelle che amano i colori" (I. Ruskin)

martedì 29 novembre 2011

Le gocce di sole

Oggi il vostro Gnomo del rosmarino vi racconterà delle Gocce di sole, tre leggendarie gnome dalla spettacolare bellezza. Nacquero dall’unione di una gnoma e un raggio di sole; la maggiore aveva i capelli fiammeggianti come l’oro rosso, la media dorati come l’oro giallo e la minore splendenti come l’oro bianco.

L’eroe Uebomulf (di cui vi ho già parlato QUI), approdato nel bosco del sole, le vide mentre si facevano il bagno in un lago, e per poco non rimase folgorato dalla loro bellezza. Avevano voluttuosi fianchi larghi, adatti a partorire anche più di cinquanta figli, e sensuali mani paffute.
Immagine di Paolo Chiari
Uebomulf rubò le vesti di quella che gli piaceva di più, la maggiore dai capelli rossi (di nome Dirdimil, “Dalle rosse grazie”), ma lei gli intimò di ridarglieli, perché era una gnoma molto timida e pudica. Uebomulf rispose che glieli avrebbe ridati solo se avesse acconsentito a giacere con lui; Dirdimil, che si era innamorata a prima vista del prode, disse subito di sì.
Quella notte fu concepito il primo dei loro cinquantasei figli, Dirdimulf il grande, il cui nome significa “Dalla rossa barba”. Il giorno seguente furono celebrate le nozze tra Uebomulf e la sua bella, che durarono dieci giorni e dieci notti.


Ciao a tutti,


Lo Gnomo del rosmarino

9 commenti:

Pupottina ha detto...

bella resistenza gli gnomi-sposini!!!
una cerimonia di 10 giorni e 10 notti metterebbe tutti al tappeto... invitati compresi!!!
è molto romantica la loro storia: si sono piaciuti ed amati subito .. a domanda, risposta affermativa ... e già si inizia dal primo fino al cinquantesimo.... che passione e che amore che ha resistito nel tempo!!! semplicemente wow!!!

DOC ha detto...

Da creature così piccine (senza offesa) non mi sarei aspettato tanto ardore... Racconto breve ma intenso. Mi ha riportato alla mente una canzone, che se permetti proporrei come colonna sonora. Se ti va, clicca QUI. Buonanotte, Gnomo dalle mille risorse.

Federica ha detto...

Le tue storie son sempre più belle, me le stampo e le racconto ai miei due elfetti!!!
Perché non scrivi un libro di storie per bimbi? Avresti molto successo.
Baci Federica

ele ha detto...

56 figli?
Meno male che non sono nata gnoma!

Comunque mi piacciono gli gnomi, che in quattro e quattrotto fanno tutto!

Carolina Venturini ha detto...

Sempre dolcissime le storie degli gnomi.

Il lago dei misteri ha detto...

Certe cose funzionano solo tra gli gnomi. Tra gli umani finirebbe davanti a un giudice credo...

Mari da solcare ha detto...

E io che credevo di avere chissà quale primato, con tre figli! D'altra parte, non sono una gnoma. O forse un pò si!
Lunga vita, lieta e colorata a tutti gli gnomi (e non...)!

MartilaMi ha detto...

Bello davvero1
marti
IP facebook

Gnomo del rosmarino ha detto...

@Pupottina: cara amica, ero sicuro che avresti apprezzato una storia così romantica!

@DOC: carissimo amico. Non ho parole per ringraziarti: la canzone che mi hai fatto conoscere è di una poesia unica e si adatta in modo perfetto alla storia. Sembra che il vostro cantautore umano l'abbia scritta apposta. Magari conosceva anche lui uno gnomo che gli ha raccontato del avventure di Uebomulf.

@Federica: sono davvero lusingato. E' bello pensare che i tuoi elfetti possano ascoltare i miei racconti.
Un libro di favole? Io e Vele accarezziamo l'idea da un po'. Chissà, in futuro...

@Ele: tieni presente che sono 2 gnomi speciali, un eroe e la figlia di un raggio di sole. Non tutti gli gnomi fanno 56 figli: io, per esempio, sono figlio unico.

@Carolina: è proprio così, mia sensibile amica.

@Il lago: effettivamente le unioni tra gnomi sono in genere più durature. Però anche tra umani ho visto begli esempi di unioni intramontabili.

@Mari: ti garantisco che avere 3 pargoli costituisce un gran bel primato!

@Martila: grazie.