"Le anime più pure e più pensose sono quelle che amano i colori" (I. Ruskin)

martedì 26 luglio 2011

Notti di fiaba a Grazzano Visconti

Questo è il racconto - documentato - di una magica sera d'estate.
Prendete un borgo in stile neo-gotico-rinascimentale dalla bellezza irreale...


Aggiungete una notte magica, a base di fiabe e personaggi incantati...

Come potete non ottenere qualcosa di irresistibile per Colorare la Vita?

E così Vele e Paolino sabato 24 giugno partirono alla volta dell'incantevole Grazzano Visconti per partecipare alla manifestazione "Notti di Fiaba" e ora... far partecipare anche voi tramite il racconto della serata!


Grazzano Visconti è in provincia di Piacenza e come dice il nome era un territorio che apparteneva ai Visconti, che furono anche i signori di Milano. E' stato proprio Giuseppe Visconti di Modrone che, nei primi anni nel '900, restaurò il castello di Grazzano e ampliò il borgo annesso con questi edifici dallo stile inconfondibile. Il simbolo visconteo, ovvero il biscione, è presente in ogni strada. Se volete saperne di più su questo stemma nobiliare, cliccate QUI.


Grazzano non sembra vera: pare un set di un film fantasy.

Ogni angolo è magico.

Ma che borgo gotico sarebbe senza un fantasma?
Infatti c'è e si chiama Aloisa.
Come potete vedere dalla foto della sua statua, non sembra molto minacciosa, quanto più una simpatica e rotondetta donnina.

Come ogni fantasma, ha una storia triste: in vita fu oltraggiata dal marito, che si dimenticò completamente di lei al ritorno dalla guerra. Per riparare a questo torto e ottenere la sua benevolenza, tutti coloro che passano a trovarla la omaggiano portandole fiori freschi.

A Grazzano, inoltre, ci sono molti posticini dove mangiare prelibatezze emiliane e deliziose botteghe d'artigianato. Io e Paolino, proprio qui, abbiamo preso una bellissima stampa di un bosco, riprodotta su una grande lastra di abete.

In più questo comune organizza tantissime ricostruzioni storiche e feste a tema!

Sabato 25 giugno c' è stato Notti di Fiaba, una serata magica che ha avuto inizio alle 19.30.

NOTTI DI FIABA

Cosa abbiamo trovato a Notti di Fiaba? Innanzi tutto l'hostaria medievale, cono ottimo cibo a km 0 e abbondanti abbeveraggi, compresi "elisir" e "intrugli scacciasonno".

Una bella dama medievale e dietro di lei... tutti in fila per lo gnocco fritto!

La cena è stata allietata da una vecchia conoscenza: il gruppo folk-medievale Futhark. Li ricordate?? Li avevamo già incontrati al Capodanno Celtico.


Ma già durante la cena sono iniziate le sorprese: attorno a noi hanno cominciato ad aggirarsi misteriosi uomini-rettile...

E vampiri...
Vampiri combattenti

Il Governatore, vampiro di nobile stirpe
...che preannunciavano quello che sarebbe accaduto dopo: uno scontro tra vampiri, licantropi, umani e uomini rettile, presentata da un bravissimo "cronista" che ricordava vagamente il Fantasma dell'Opera.

E' stato davvero bello perché c'era tutta una storia dietro: le 4 razze erano quelle sopravvissute dopo una catastrofe nucleare, e ognuno di noi spettatori, a seconda di come eravamo disposti, doveva tenere per una fazione.
L'atmosfera era davvero magica, illuminata dai fuochi (e gli stessi uomini-rettili sputavano fuoco veramente!!). Purtroppo a quel punto era troppo buio e le mie foto sono venute tutte sfocate.

Io ero schierata dalla fazione dei licantropi, i personaggi che secondo me erano resi meglio... tutti erano truccati alla perfezione, ma loro facevano davvero impressione.

Per farvi capire com'erano, vi riporto una foto tratta dal sito di Grazzano.

E poi la serata è andata avanti tra chiromanti, giullari, fanciulle che giocavano con il fuoco, trampolieri, danze... insomma una serata magica e organizzata benissimo!

Mi raccomando, tenete anche voi d'occhio il sito per vedere le manifestazioni organizzate! http://www.grazzano.it/

14 commenti:

ele ha detto...

Che bel paese! È la location adatta per le fiabe! E i personaggi sembrano molto realistici!
Impressionante il licantropo... sei sicura sia solo una maschera?

Errante ha detto...

Vampiri in giro di giorno?
Sono del tipo più pericoloso...

Ottimo reportage, complimenti!

Pupottina ha detto...

ehi, è proprio vero!
sembra il set di un film fantasy o se non lo è potrebbe diventarlo senza problemi
che bel borgo e che belle manifestazioni!!!
dalle mie parti si limitano a fare serate di musica monotona e ripetitiva dove ci si abbuffa con cose difficilmente digeribili O_O
magari ci fossero esibizioni così creative e originali che ti portano davveor in un altro mondo

Auryn ha detto...

sono stata a Grazzano una decina di giorni fa... che incantevole!!

Veggie ha detto...

Ma bellissimo!! Sembra davvero tutta una fiaba, dalla prima all'ultima foto!... L'ideale per staccare un po', poter tornare bambine e sognare...

TuristadiMestiere ha detto...

ma davvero sembra il set di un film fantasy!!! P.S. quel fantasma fa tenerezza, anziché incutere terrore...e poi che bella l'usanza di portarle dei fiori!!! Andrò a dare un'occhiata al sito, grazie per l'info!

Vele Ivy ha detto...

@Ele: mmh... sicura sicura no! Magari ho avuto la fortuna di incontrare un vero uomo-licantropo...

@Errante: sono contenta di avere un autentico esperto nel settore tra i commentatori! :-)

@Pupi: prova a informarti un po' in giro, magari con qualche gita fuori porta... io e Paolino abbiamo fatto un po' di strada (più di un'ora in macchina) ma ne è valsa la pena!!

@Auryn: che bello, ci sei stata anche tu!!

@Veggie: veramente, è un posto che ti ricarica, portandoti quasi in un'altra dimensione!

@Turista: in effetti Eloisa è un fantasma davvero simpatico!

max ha detto...

veramente simpatico questo posto e queste manifestazioni, brava la nostra reporter Ivy!!

Lady Boheme ha detto...

Queste manifestazioni sono affascinanti e mi attraggono tantissimo!! Complimenti per il fantastico post!!! Un abbraccio

Pippicalzelunghe ha detto...

O che bel castello marcondiro marcondero...c'era una volta Aloisa dei fiori detta rubacuori...un giorno un principe la sposò e dopo poco in guerra se ne andò...piangi e mangia che ti passa si trovò tonda e grassa...quando il principe tornò nella torre la portò...ci fu una magia e una fata la mandò via...un fantasma diventò...il fantasma del castello marcondiro marcondero...

Vele Ivy ha detto...

@Max: grazie mille, è un piacere fare la reporter per voi ;-)

@Lady: già, hanno un fascino unico...

@Pippi: che bella filastrocca! Quasi quasi la trascrivo in un bel foglio colorato e la porto alla statua di Aloisa la prossima volta che vado a trovarla!

Federica ha detto...

Ma che bello, magari il prossimo anno ci faremo un giretto!
Certo che in vacanza vedrò le fate ed i folletti... .
A proposito, io vado da sempre (perchè è la nostra casa) vicino Rovereto (TN) e, proseguendo verso Trento, c'è un bellissimo castello medievale: Castel Beseno, che all'inizio di Agosto fa sempre le rievocazioni storiche, battaglie comprese. E' molto bello.
Comunque, in quella zona ci sono parecchi castelli interessanti e molte cose da vedere... se ti interessa farci un giro!
A presto
Federica

Pippicalzelunghe ha detto...

Conosco quei posti sono molto belli.A Rovereto vale la pena anche di visitare il museo d'arte moderna,fanno sempre delle mostre spettacolari!!!

Vele Ivy ha detto...

@Fede: come ti ho detto più volte, abbiamo veramente gusti simili :-)
Adoro il Trentino e le zone citate mi affascinano un sacco. Di sicuro ci farò un giro!

@Pippi: già, anche a Rovereto devo andare assolutamente!